News

Sciopero nazionale 29 gennaio: a rischio treni, aerei e scuola

tabellone voli cancellati
Sciopero nazionale 20 gennaio 2021: i sindacati rivendicano il diritto alla mobilitazione. Si fermano aerei, treni, scuole e altri comparti pubblici e privati.

Sciopero nazionale 29 gennaio: sono diversi gli scioperi nazionali proclamati dalle Organizzazioni sindacali Si Cobas e Slai Cobas per il sindacato di classe. Lo sciopero coinvolgerà diverse categorie del settore pubblico, ma anche privato o cooperativo. A rischio anche la scuola, aerei e treni.

Sono diverse le polemiche in merito, soprattutto a causa della situazione di emergenza legata alla pandemia. I sindacati tuttavia ribadiscono il diritto allo sciopero e ne ribadiscono la necessità. Nel documento ufficiale sulla mobilitazione, si richiede il rinnovo dei contratti nazionali di lavoro scaduti, il blocco dei licenziamenti e l’introduzione di una patrimoniale del 10% sul 10% della popolazionenpiù ricca.

Sciopero nazionale 29 gennaio: voli cancellati Alitalia

Sul suo sito web, la compagnia aerea Alitalia informa che a scioperare il 29 gennaio sarà il personale Enav, dalle ore 13:00 alle 17:00, e che, pertanto, la compagnia è stata costretta a cancellare una serie di voli, sia nazionali che internazionali, programmati per quel giorno. Sul sito è possibile consultare una lista dei voli cancellati. Alitalia invita tutti i passeggeri a controllare lo stato del proprio volo e informa che coloro che saranno coinvolti dallo sciopero potranno controllare sul sito su quale volo sono stati riprenotati. Sarà possibile richiedere anche il rimborso del biglietto fino al 12 febbraio 2021.

Sciopero nazionale 29 gennaio: treni e scuola

Coinvolto dallo sciopero anche Ferrovie dello Stato in tutta Italia, a eccezione dell’Emilia Romagna. Rimarranno comunque assicurate alcune corse a lunga percorrenza. Inoltre saranno comunque effettuate quelle nella fascia oraria di garanzia, dalle ore 6 alle 9 e dalle ore 18 alle 21. L’elenco dei treni garantiti per ciascuna regione è consultabile direttamente sul sito di Trenitalia.

Anche il Ministero dell’Istruzione (MIUR) annuncia, tramite un avviso pubblicato sul proprio sito, lo sciopero che coinvolgerà anche il comparto scuola. Nella circolare del Miur, si sottolinea come le istituzioni scolastiche debbano adottare tutte le soluzioni a loro disponibili (es: pubblicazione su sito web della scuola, avvisi leggibili nei locali della scuola, ecc.) in modo da garantire la più efficace ottemperanza degli obblighi previsti in materia di comunicazione.

Rimani aggiornato