Speciale Sant'Agata

Festa di Sant’Agata, Pogliese: “Non ci saranno ulteriori restrizioni”

Festa di Sant'Agata 2021. Se la Sicilia dovesse tornare in zona arancione, Catania si adeguerà e non ci saranno provvedimenti ad hoc per la festa della Santa Patrona etnea.

Non ci saranno ulteriori restrizioni a Catania durante i giorni della festa di Sant’Agata. L’ha dichiarato il sindaco etneo Salvo Pogliese ai microfoni di Tg Telecolor nella giornata di oggi, al termine di un confronto con l’assessore Razza e il commissario per l’emergenza Covid, Pino Liberti. Al centro del discorso, il possibile rientro della Sicilia in zona arancione a partire da domenica 31 gennaio, a pochi giorni dall’inizio delle festività agatine. Una coincidenza temuta, ma che non vedrà ulteriori restrizioni rispetto a quelle già prese, se non una maggiore attenzione nei controlli.

Gli indicatori statistici sono confortanti, il numero di contagiati è in continuo decremento. Quindi riteniamo che Catania, così come tutta la Sicilia, potrà passare in zona arancione“, ha dichiarato Pogliese. Il timore che i devoti catanesi potessero non rispettare le norme anticontagio, però, sembrerebbe superato, almeno per il primo cittadino etneo.

 Festa di Sant’Agata 2021: il programma delle celebrazioni

“All’interno del comitato ordine pubblico e sicurezza ci siamo già confrontati su questo tema – ha aggiunto ancora il primo cittadino -. Ci saranno altre riunioni per evitare i rischi di assembramento. Faccio appello al senso di responsabilità dei nostri cittadini, ma sono certo che il buon senso prevarrà e che con il supporto delle forze dell’ordine si saprà regalare alla nostra città una festa diversa ma all’interno della quale i catanesi sapranno dimostrare la devozione nei confronti della Santa Patrona in maniera assolutamente civile”.


 Festa di Sant’Agata 2021, dal sacco all’offerta della cera: cosa si può fare

Rimani aggiornato