Attualità

Nuovo Dpcm: si potrà ancora fare visita ad amici e parenti?

cena amici
Nuovo Dpcm: che fine fa la deroga sulle visite ad amici e parenti? Si attendono, nelle prossime ore, le decisioni del governo in merito alle prossime settimane.

Nuovo Dpcm: si attendono nella giornata di oggi nuove decisioni da parte del governo per quel che riguarda i colori delle regioni nelle prossime settimane. Sarebbero, al momento, 9 le regioni a rischio, compresa la Sicilia dove il presidente Musumeci potrebbe optare per l’estensione delle restrizioni conosciute durante le festività per tutto gennaio. Tuttavia la decisione ultima spetta al Presidente della Regione Siciliana che proprio oggi valuterà la proposta.

Ma cosa ne sarà della deroga per la visita ad amici e parenti? Pare che, quest’ultima, infatti, sia a rischio e che si trattasse solo di una concessione in occasione delle festività natalizie. Ma vediamo i dettagli.

Nuovo DPCM: visite ad amici e parenti

Le linee guida da seguire saranno stabilite su base nazionale. Anche se va ancora definito con precisione, probabilmente l’impostazione del nuovo provvedimento del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà quella di prorogare la maggior parte delle restrizioni fino al 31 gennaio. Verrà sicuramente confermato il divieto di spostamento tra le regioni e il coprifuoco fino alle ore 22.00 in tutto il territorio nazionale, così come la chiusura stabilita alle ore 18.00 di bar e ristoranti nelle zone gialle.

Il dubbio invece verte sulla possibilità di lasciare o meno la deroga per la visita a parenti e amici, una deroga che quasi sicuramente non ci sarà e che era valida solo in occasione delle festività. Quasi sicuramente rimarranno chiuse palestre e piscine. Proprio di quest’ultimo aspetto parlerà il Cts nella prossima riunione e l’ipotesi è quella di legare le aperture e chiusure al sistema delle fasce. La questione più spinosa resta invece quella della scuola, anche se nelle ultime ore si parla di un imminente ritorno in aula degli studenti.

Speciale Test Ammissione