Cronaca

Catania, neonata in fin di vita trasportata d’urgenza dall’Aeronautica Militare

Aeronautica Militare ricovero d'urgenza
La bambina è venuta alla luce con una grave patologia in un ospedale catanese. Le sue condizioni hanno reso necessaria l'attivazione del ricovero d'urgenza.

Volo d’urgenza per una neonata di due giorni, trasferita dal Garibaldi-Nesima di Catania all’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma. Il trasporto sanitario d’urgenza è stato effettuato nella serata di ieri con un Falcon 900 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare.

Il volo salva-vita è stato richiesto dalla Prefettura di Catania ed è stato immediatamente coordinato dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare. Tra i compiti di quest’ultima c’è infatti quello di disporre e gestire questo tipo di missioni attraverso l’attivazione di uno dei velivoli che la Forza Armata tiene pronti, 24 ore su 24, in varie basi, per questo genere di necessità.

Il velivolo era decollato dallo scalo di Ciampino nel tardo pomeriggio. Dopodiché ha raggiunto l’aeroporto di Catania ed effettuato l’imbarco – nel rispetto delle misure precauzionali connesse all’emergenza sanitaria Covid-19 – della neonata all’interno di una culla termica, assieme ai familiari e all’equipe medica al seguito. In poco tempo il velivolo ha fatto rientro sullo scalo romano, dal quale – in ambulanza – la piccola è stata trasferita presso l’ospedale Bambino Gesù. L’equipaggio ha poi ripreso il servizio di prontezza operativa.

Rimani aggiornato