Altro

Pagamento pensioni novembre 2020: avverrà in anticipo?

pagamento pensioni novembre
L'ipotesi che il pagamento pensioni novembre venga anticipato sembra essere la più plausibile. L'aumento dei contagi, parallelamente alle misure di sicurezza più restrittive e al divieto di assembramento, lasciano infatti intendere che, per il pagamento delle pensioni, verrà applicato lo stesso criterio del mese di ottobre.

Possibili novità sul pagamento pensioni novembre. Considerata la proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre, nonché le misure più restrittive previste dal nuovo DPCM firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è più che plausibile che il pagamento delle pensioni del mese di novembre venga anticipato, così come è stato fatto anche nel mese di ottobre.

Non si ha ancora nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’INPS sul pagamento pensioni novembre; non è ancora nemmeno stato divulgato un calendario in proposito, ma è molto probabile che venga adottata nuovamente la prassi dei mesi precedenti.

Infatti, sia la necessità di limitare gli assembramenti, sia l’obbligo di indossare la mascherina ovunque, anche all’aperto, e in più il nuovo programma di misure anti-contagio previsto nel nuovo DPCM non lasciano come soluzione per il pagamento pensioni novembre che lo scaglionamento dei pagamenti, partendo con anticipo già da ottobre. Non va dimenticato, infatti, che le pensioni vengono ritirate in presenza presso gli uffici postali.

Il calendario possibile

Il pagamento delle pensioni di novembre potrebbe avvenire in anticipo. Non sono ancora stati pubblicati calendari per definire lo scaglionamento degli utenti, tuttavia, sulla base del modello della calendarizzazione del mese di ottobre (con pagamenti anticipati a settembre), è possibile stilare un ipotetico calendario per il ritiro pensioni del mese di novembre.

Le pensioni del mese di ottobre sono state pagate a partire dal 25 settembre fino all’1 ottobre, con un impiego totale di sei giorni (il 27 settembre era domenica). Partendo da questo modello, il calendario per il prossimo ritiro potrebbe essere così strutturato:

  • lunedì 26 ottobre: pagamento pensione per chi ha cognome con iniziali A e B;
  • martedì 27 ottobre: pagamento pensione per chi ha cognome con iniziali C e D;
  • mercoledì 28 ottobre: pagamento pensione per chi ha cognome con iniziali da E a K;
  • giovedì 29 ottobre: pagamento pensione per chi ha cognome con iniziali da L a O;
  • venerdì 30 ottobre: pagamento pensione per chi ha cognome con inziali da P a R;
  • sabato 31 ottobre: pagamento pensione per chi ha cognome con iniziali da S a Z.

Chiaramente, si tratta di un quadro solo ipotetico, stilato in attesa di ulteriori comunicazioni ufficiali.

Per quanto riguarda il pagamento pensioni novembre sul conto corrente il giorno del versamento resta – come precedentemente stabilito – il primo giorno bancabile del mese, dunque lunedì 2 novembre.

Pagamento  a domicilio

Non è escluso che il pagamento delle pensioni di novembre possa avvenire, oltre che in anticipo, anche a domicilio, ma solo per i soggetti over 75 che non possiedono l’accredito sul conto corrente.

Gli anziani che non abbiano delegato già altri soggetti possono, per il periodo dell’emergenza, ricevere la pensione, e quindi anche quella di novembre, al proprio indirizzo con consegna effettuata dai carabinieri.