Tecnologia e Social

Bonus PC e internet in arrivo: chi può richiederlo e come

bonus pc e internet
Bonus PC e internet per famiglie e imprese, ci siamo: entro le prossime settimane dovrebbe arrivare la prima tranche. Ecco chi può richiederlo e come.

Bonus PC e internet in arrivo entro fine settembre. A confermarlo è la ministra dell’Innovazione Paola Pisano. Quella che dovrebbe arrivare ormai a giorni è la prima tranche del bonus che consentirà di acquistare abbonamenti internet e computer per le famiglie. Quelle con i redditi più bassi potranno contare su un voucher di 500 euro, ma ci saranno anche sconti per le altre e aiuti per le imprese.

L’annuncio della ministra è arrivato pochi giorni fa, con la ministra che si è soffermata anche sulla possibilità di inserire all’interno del Recovery Plan una spinta all’e-commerce per “valorizzare delle Pmi che operano nelle aree interne e svantaggiate”.

Quanto al Bonus PC e internet, la ministra ha assicurato che i fondi dovrebbero esserci per tutti e che il decreto che li sblocca “è stato firmato dalla Corte dei Conti, quindi siamo alle battute finali”.

Bonus PC e internet: chi può richiederlo?

Come accennato in apertura, il bonus fino a 500 euro si rivolge prevalentemente per le famiglie con ISEE inferiore ai 20 mila euro, per acquistare servizi internet a banda ultralarga e dispositivi quali PC o tablet. Tuttavia, per le famiglie con ISEE inferiore ai 50 mila euro è comunque previsto un voucher di 200 euro per l’acquisto di servizi per la banda ultralarga.

Lo stanziamento previsto per le famiglie è di circa 200 milioni di euro. Chiaro, in questo caso, l’obiettivo di agevolare la possibile adozione di didattica a distanza o di lavoro agile anche per le famiglie meno abbienti, in modo da sconfiggere l’eventualità, presentatasi durante le prime fasi del lockdown, di famiglie prive dei dispositivi o della connessione per studiare.

Il bonus PC e internet prevede, inoltre, dai 500 ai 2000 euro per le imprese per l’acquisto di offerte Internet casa di almeno 30 Megabit al secondo o 1 Gigabit al secondo, in base alla copertura disponibile nella relativa sede, dimensione dell’azienda, numero di dipendenti e ulteriori caratteristiche legati all’impresa richiedente.

Leggi anche: Bonus PC e tablet fino a 2000 euro: chi può richiederlo

Bonus PC: come richiederlo

Stando alle ultime informazioni, per ottenere il bonus PC e internet basterà fare richiesta a un operatore che rispetti i requisiti di connettività. Dopodiché, sarà l’operatore a erogare il voucher come sconto sui costi di attivazione o sul canone, fornendo il router e l’eventuale computer o tablet scelto dall’utente.

Inoltre, ogni cittadino potrà usufruire solo una volta del bonus PC e internet e quest’ultimo non può subire passaggi di intestazione o passare a un altro componente della famiglia. Quanto ai requisiti, si stabiliranno tramite una autocertificazione durante la domanda di richiesta del bonus. Tuttavia, sono previsti controlli e pene severe per chi non dovesse rispettare i requisiti. Infine, come per diversi altri bonus erogati finora dal governo, anche in questo caso per accedervi sarà necessario essere in possesso dello SPID (come richiederla).

Rimani aggiornato