Altri Atenei

Essere pagati per non fare nulla: in Germania borse di studio per coltivare l’ozio creativo

È possibile essere pagati per non fare nulla? Ad Amburgo sì! L'Università di Amburgo offre, infatti, borse di studio per coltivare l"ozio creativo". Ecco di cosa si tratta.

Non fare nulla ed essere pagati è, probabilmente, il sogno di molti. Ad Amburgo adesso è possibile: l’Università delle Belle Arti offre, infatti, tre borse di studio da 1600 euro per studenti intenzionati a coltivare “ozio creativo”. 

Il modulo di domanda, che dovrà essere presentato entro il 15 settembre, è composto da 4 domande:

  • Cosa non vuoi fare?
  • Per quanto tempo non vuoi farlo?
  • Perché è importante non fare questa cosa in particolare?
  • Perché sei la persona giusta per non farlo?

I candidati, quindi, potranno scegliere di non fare qualcosa a loro piacere  purché ciò non abbia conseguenze negative sulla loro salute. Essi non potranno, perciò, ad esempio, scegliere di non mangiare o di non lavarsi o di non dormire.

Tutte le candidature faranno parte di una mostra intitolata “The School of Inconsequentiality: Towards A Better Life”, che verrà aperta all’Università di Amburgo a novembre 2020.

L’obiettivo dell’esperimento

“Questo programma di borse di studio non è uno scherzo, ma un esperimento con intenzioni serie”, ha commentato l’ideatore del progetto, Friedrich von Borries. “L’idea alla base del progetto è nata da una discussione sull’apparente contraddizione di una società che promuove la sostenibilità e allo stesso tempo valorizza il successo”. 

Anche se potrebbe sembrare quasi uno scherzo, in realtà il progetto è inserito nell’ambito della ricerca per una mostra sulla sostenibilità ed ha, quindi, obiettivi ben precisi.

Esso muove, infatti, da una domanda molto chiara: “Da cosa posso astenermi in modo che la mia vita abbia meno conseguenze negative sulla vita degli altri?”.

Non fare nulla non è molto facile – ha detto Friedrich von Borries, l’ideatore del progetto -. Vogliamo concentrarci sull’inattività attiva. Se dici che non ti muoverai per una settimana, allora è impressionante. Se proponi di non pensare, forse è ancora meglio”.

“Se dici che non hai intenzione di dormire, allora puoi farlo solo per un paio di giorni – sostiene Von Borries -. Ma se dici che non hai intenzione di fare acquisti, allora è una cosa che puoi sostenere per molto più tempo.