Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Ottime notizie per la cessione: confermati bando e tempistiche

calcio catania tribunale
Sospiro di sollievo per le sorti del Calcio Catania: il Tribunale conferma bando, modalità e tempistiche, inserendo delle clausole come unica novità.

Non cambiano le date e il bando è stato confermato dal Tribunale di Catania: sono queste le due grandi notizie che stamane hanno fatto ritornare il sorriso a tutti gli appassionati del Calcio Catania e di quanti ne hanno a cuore sorti e futuro. Tra quest’ultimi, impossibile non citare la Sigi SpA, che sta tentando l’impossibile per salvaguardare la storia della matricola 11700, dopo gli scossoni che l’hanno coinvolta giuridicamente la scorsa settimana.

Dopo il fallimento ufficiale di Finaria, l’holding detentrice di circa il 95% di quote rossazzurre (il resto appartiene a Meridi, in amministrazione controllata), si temeva la debacle definitiva per le sorti della società di via Magenta. Un rischio calcolato e mai auspicato, che avrebbe potuto portare ad una decisione drastica del Tribunale di Catania, ovvero quella di ritirare il bando per l’asta competitiva.

Invece, resta confermato che alle ore 12.00 di mercoledì 22 luglio scatterà il gong per la presentazione delle buste degli eventuali interessati all’acquisizione del Calcio Catania, mentre il 23 luglio alle ore 11.00, presso l’Aula di udienza del G.D. dott.ssa Alessandra Bellia, vi sarà l’apertura delle stesse con asta a rialzo fissata a 25.000 euro.

Cambia qualcosa però nel bando, come il contenzioso tra l’attuale società e la famiglia Massimino dell’ex Presidentissimo, che rivendica il 25% delle quote azionarie; inoltre, entra in gioco l’annosa querelle circa in diritti televisivi sportivi (che dovranno essere corrisposti nell’eventualità a Finaria) e le fideiussioni di garanzia legate al patrimonio immobiliare della società (cui rientra il centro sportivo di Torre del Grifo).

SCARICA IL NUOVO BANDO COMPLETO DEL TRIBUNALE DI CATANIA (DOWNLOAD)

Rimani aggiornato