Attualità

Vacanze 2020, Sicilia tra le mete più ricercate: ecco quali località

piazza duomo catania
Secondo Jetcost, la Sicilia è tra le mete turistiche più richieste dagli italiani, che preferiscono le località balneari a quelle dell'entroterra. Sembra, inoltre, che il turismo si concentri più a livello locale, che estero.

Le vacanze 2020 continuano e, secondo i dati di Jetcost, il motore di ricerca per tariffe aeree, hotel e autonoleggi, gli italiani non andranno all’estero e preferiranno le mete locali. Infatti, le ricerche di alloggi per la seconda metà di luglio per la seconda metà di luglio sono triplicate rispetto alla prima parte del mese. Circa 8 utenti su 10 (il 77%) hanno cercato località nazionali, mentre il 23% ha scelto mete europee. Inoltre, la maggior parte degli italiani preferisce le spiagge (circa il 71%), piuttosto che le località nell’ entroterra (29%).

Jetcost.it analizza regolarmente le ricerche effettuate attraverso il suo sito web, in modo da ottenere dati molto affidabili in quanto si tratta di vere e proprie ricerche e non di sondaggi. I dati che analizzano i risultati delle ricerche di alloggi tra il 15 e il 31 luglio indicano che la Sicilia presenta cinque località tra le più ricercate per le vacanze 2020. Seguono l’Emilia-Romagna, la Sardegna e altre regioni tra cui: la Campania e il Lazio hanno tre località, la Puglia, il Friuli-Venezia Giulia, la Liguria e la Toscana seguono con due e il Veneto, l’Alto Adige e la Calabria con una.

Le città italiane più ricercate per la seconda metà di luglio:

  • Jesolo (Friuli-Venezia Giulia)
  • Riccione (Emilia-Romagna)
  • Capri (Campania)
  • Favignana (Sicilia)
  • Sorrento (Campania)
  • Cesenatico (Emilia-Romagna)
  • Roma (Lazio)
  • Ischia (Campania)
  • Alassio (Liguria)
  • Capalbio (Toscana)
  • Catania (Sicilia)
  • Palermo (Sicilia)
  • Alghero (Sardegna)
  • Gallipoli (Puglia)
  • Porto Cesareo (Puglia)
  • Olbia (Sardegna)
  • Lampedusa (Sicilia)
  • Portofino (Liguria)
  • Rimini (Emilia-Romagna)
  • Cervia (Emilia-Romagna)
  • Ponza (Lazio)
  • Lignano Sabbiadoro (Friuli-Venezia Giulia)
  • Caorle (Veneto)
  • Cagliari (Sardegna)
  • Tropea (Calabria)
  • San Vito lo Capo (Sicilia)
  • San Teodoro (Sardegna)
  • Moena (Alto Adige)
  • Firenze (Toscana)
  • San Felice Circeo (Lazio)

“A poco a poco gli italiani stanno ritrovando il coraggio di viaggiare– ha dichiarato un portavoce di Jetcost- anche se ancora con cautela; sono infatti le destinazioni nazionali a essere quelle più ricercate per le vacanze nella seconda metà di luglio, una buona notizia d’altra parte per gli albergatori e i ristoratori, proprio ora che tutto il settore del turismo è in forte difficoltà e ha bisogno di ripartire. Abbiamo registrato un aumento del 188% delle ricerche rispetto alla prima metà di luglio, segno che la gente sta mettendo da parte i timori iniziali e sta prendendo dimestichezza con le misure di sicurezza, fidandosi di quelle adottate dalle strutture e dagli stabilimenti.”

A proposito delle località più gettonate, Jetcoast dichiara che “le destinazioni balneari sono chiaramente preferite, con sette turisti italiani su dieci in cerca di sole, sabbia e mare rispetto alle destinazioni interne. La Sicilia è stata una delle regioni più ricercate con cinque località tra le 35 preferite per trascorrere queste vacanze, seguita da Emilia-Romagna e Sardegna con quattro e da Campania e Lazio con tre. Da Jetcost incoraggiamo tutti gli italiani a godersi queste meritate ferie dopo i sacrifici fatti durante i mesi peggiori della pandemia”.

Speciale Test Ammissione