Calcio Catania

CALCIO CATANIA – I rossazzurri affronteranno la Ternana nel secondo turno playoff

bandiera stemma calcio catania
Sarà la Ternana il secondo avversario del Calcio Catania: gli umbri hanno avuto la meglio sull'Avellino, potendo contare su due risultati utili su tre a disposizione.

Si aspettava solo l’esito della gara tra Ternana e Avellino per conoscere il secondo avversario del Calcio Catania in ottica playoff. Dopo la bella vittoria interna all’esordio, seppur con qualche patema iniziale, contro la Virtus Francavilla per 3-2 grazie alle reti di Biondi, Curcio e Pinto, la squadra rossazzurra adesso dovrà affrontare una lunga trasferta per arrivare in terra umbra.

Sarà la Ternana, infatti, il prossimo avversario degli etnei dopo il risultato di 0-0 che ha condannato gli irpini a terminare la stagione calcistica al primo turno playoff. I rossoverdi avevano ben 2 risultati su 3 (proprio come il Catania) in virtù del miglior piazzamento in classifica ed è bastato il pareggio per passare il turno. Dopo la sconfitta, in quel di Cesena, contro la Juventus U23 in finale di Coppa Italia di Serie C, che sarebbe valso agli umbri l’approdo alla fase finale dei playoff, adesso la sfida con il Calcio Catania diventa uno scoglio per entrambe le squadre.

Bella la vittoria dei rossazzurri sul terreno del Massimino dopo mesi di stop e, soprattutto, di fronte a mille difficoltà sul fronte societario. Non per ultimo quella di dover affrontare una trasferta non potendo contare su un importante patrimonio economico, che permetta serenità lungo i tanti chilometri da effettuare. Ed è proprio per questo motivo che il tifo organizzato ha sposato (ma da una vita) la causa rossazzurra, mettendo in piedi un’asta benefica per aiutare i giocatori a poter partire verso l’Umbria.

Una sottoscrizione, con un ticket minimo di 5 euro, che pone ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, inevitabilmente il tifoso al centro della salvezza della matricola 11700. Melior de cinere surgo, se lo ripetono ogni santo giorno i tifosi del Catania, nella speranza che l’elefante possa rinascere ancora una volta dalle sue ceneri, sempre più forte.