Altro

Bonus vacanze: come funziona l’app per richiederlo

bonus vacanze
Il bonus vacanze potrà essere richiesto attraverso l'app per smartphone dedicata. Ecco come funzionerà l'applicazione e come richiedere lo sconto.

Tra le numerose agevolazioni messe a disposizione dal Governo per il rilancio dell’economia, il bonus vacanze rappresenta uno dei più attesi. Si tratta di un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia. Può essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Il bonus potrà essere richiesto attraverso un’applicazione dedicata per smartphone. Ecco come funzionerà.

Come richiedere il bonus con l’app

Il bonus vacanze potrà essere richiesto da nuclei familiari che possano attestare una dichiarazione Isee al di sotto dei 40mila euro. Per inoltrare la domanda basterà che un solo membro del nucleo scarichi l’applicazione sul proprio dispositivo e ne faccia richiesta. Ecco come fare domanda sull’applicazione, passo per passo.

A partire dal 1° luglio 2020, uno dei componenti del nucleo familiare può accedere alla funzione per richiedere il bonus Vacanze disponibile nella sezione “Pagamenti” dell’app IO.

Prima di procedere con la richiesta, l’app IO mostra una pagina di dettaglio sul funzionamento e le regole del bonus vacanze, che include i Termini e condizioni d’uso e le Privacy policy specifiche del bonus, per presa visione da parte
dell’utente. In seguito, attraverso un collegamento con la banca dati dell’Inps, l’app IO verifica che il richiedente sia in possesso di tutti i requisiti necessari e comunica al richiedente l’esito del riscontro, con un messaggio in app.

Nei casi in cui l’utente sia risultato idoneo a ricevere il bonus vacanze, dopo aver visualizzato l’anteprima del contributo, può confermare la sua richiesta e deve attendere che l’app IO comunichi l’attivazione del bonus.

Dopo la conferma dell’attivazione del bonus vacanze attribuito al nucleo familiare, il richiedente e gli altri beneficiari che hanno già installato l’app IO possono visualizzarlo immediatamente nella sezione “Pagamenti”.


Bonus vacanze: come ottenere lo SPID per fare domanda


Come utilizzarlo

Dopo aver ricevuto la conferma di poter usufruire dell’agevolazione, il richiedente, o un altro componente del suo nucleo familiare, potrà utilizzare  lo sconto entro il 31 dicembre 2020, presso una struttura situata sul
territorio nazionale che aderisce all’iniziativa.

Al momento del pagamento, presso il fornitore, del corrispettivo dovuto per il servizio turistico, la persona che intende fruire del bonus deve comunicare al fornitore il proprio codice fiscale ed il codice univoco assegnato o, in alternativa, esibire il QR code. Quest’ultimo può essere visualizzato su smartphone accedendo all’app IO nella sezione “Pagamenti” o come immagine condivisa dal familiare che ha richiesto il bonus.

Per poter applicare lo sconto, il fornitore acquisisce questi dati e li inserisce, insieme all’importo del corrispettivo dovuto, in un’apposita sezione della procedura web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

In questo modo, viene verificato, in tempo reale, lo stato di validità dell’agevolazione e l’importo massimo dello sconto applicabile. In caso di esito positivo della verifica (bonus attivo e valido), il fornitore può confermare nella
procedura l’applicazione dello sconto. Da questo momento il bonus risulterà come “utilizzato”.

Rimani aggiornato