Catania

Aci Castello: iniziano i lavori in piazza ma scatta anche il divieto di balneazione

aci castello
Ad Aci Castello partono i lavori di consolidamento di piazza Castello. Entusiasta l'assessore regionale Falcone: "Impegno mantenuto, risaniamo area di grande valenza". Da ieri, però, vi è anche il divieto di balneazione per un tratto di costa.

“Con l’avvio dei lavori di consolidamento di piazza Castello, il Governo Musumeci mantiene l’impegno nei tempi prestabiliti a mettere in sicurezza un’area di grande valenza architettonica, paesaggistica e turistica. Avevamo fissato, nel corso del sopralluogo di maggio ad Aci Castello, una tabella di marcia che stiamo rispettando dando seguito alle istanze della comunità castellese”. Lo dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, a seguito dei lavori in somma urgenza per il consolidamento del costone roccioso di piazza Castello.

“Con apposita delibera di giunta – prosegue Falcone – avevamo subito stanziato ben 130mila euro per un cantiere che porterà al risanamento delle criticità della zona, rendendo di nuovo pienamente fruibile la piazza”.

Aci Castello: divieto di balneazione

Alla buona notizia dell’inizio dei lavori in piazza Castello fa da contraltare la quella del nuovo divieto di balneazione. Presa visione della nota dell’ASP Catania del 17 giugno 2020, il Comune di Aci Castello ha posto, infatti, il divieto di balneazione temporaneo presso un tratto di costa. A far scattare l’ordinanza, la presenza di valori di enterococchi eccedenti i limiti consentiti dalla normativa vigente.

La zona su cui ricade il divieto va dal Castello fino a tutto il lido La Risacca. Notificata l’ordinanza ai titolari dei lidi Aquarius e La Risacca che sono tenuti ad esporre il provvedimento e a far rispettare il divieto ai fruitori delle strutture balneari.

aci castello divieto balneazione

Rimani aggiornato