Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Pogliese: “Perdita matricola ineluttabile, si volti pagina”

Stadio Angelo Massimino Catania
Il sindaco di Catania Salvo Pogliese spinge sull'acceleratore e chiede all'attuale proprietà di voltare pagina. Nella giornata di ieri la cordata della S. I. G. I. Spa ha presentato la propria offerta per rilevare la società.

Sono giorni cruciali per le sorti del Calcio Catania. Nella giornata di ieri, la cordata di acquisto S.I.G.I. S.p.A. ha presentato ufficialmente la propria offerta, che sembrerebbe di poco superiore al milione di euro e che prevede un investimento complessivo di 54,5 milioni di euro di investimenti per la società. D’altro canto, nella giornata di ieri la sezione Fallimentare del Tribunale di Catania ha discusso la richiesta di una nuova nomina di neo amministratori giudiziari.

Nella mattinata di oggi anche il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, si è espresso sulla vicenda, invocando la salvezza, se non per la matricola della squadra, almeno per la storia calcistica della città. A fronte dell’ineluttabile fallimento e la perdita della matricola 11700, l’attuale proprietà del Calcio Catania non può che prendere atto ed essere conseguenziale con la seria proposta messa in campo dalla SiGi, che appare fondata su basi solide, per salvare la storia calcistica della città”, scrive sul proprio profilo Facebook il primo cittadino etneo.

“Lo scorrere inesorabile del tempo rende ormai urgentissimo un gesto di responsabilità e rispetto verso la passione rossazzurra delle migliaia di appassionati legati a una matricola e una tradizione mai scalfite – continua –, nonostante le amarezze degli ultimi anni.

Non si blocchi un cambio di rotta che non può essere fermato: si volti pagina e si mantenga accesa la luce in fondo al tunnel, per avviare finalmente nuove stagioni di rilancio nel segno della comune appartenenza ai colori della Città, la bandiera che tutti ci unisce nell’orgoglio di sentirci catanesi”.