Catania

Etna, esplosioni di cenere e attività stromboliana dal Cratere di Sud Est [FOTO]

Eruzione dell'Etna 22 maggio
Sono di stamattina le ultime immagini sulle eruzioni dell'Etna. Il Nuovo Cratere a Sud Est è in piena eruzione, così come il cratere Voragine. Inoltre, è stato registrato un tremore vulcanico medio-alto.

Ancora una volta, il vulcano più alto d’Europa ci stupisce con il suo spettacolo mozzafiato. Le ultime notizie sull’eruzione dell’Etna risalgono a poche ore fa, e sono riprese, perlopiù, dalla telecamera di sorveglianza a Monte Cagliato e da Tremestieri Etneo. Sembra che il Nuovo Cratere di Sud Est sia in piena attività e, come si nota anche dalle immagini, stia emettendo della cenere. Le emissioni proseguono anche nelle prime ore di stamattina.

Il tutto è confermato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo,il quale comunica che, a partire dalle 02:12 UTC, si osserva un incremento dell’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est. L’attività esplosiva produce una nube di cenere vulcanica che raggiunge i 4500 m di altezza ed è dispersa in direzione SW. Permane l’attività esplosiva al cratere Voragine con periodica emissione di cenere che si disperde rapidamente in prossimità dell’area sommitale.

L’ampiezza del tremore vulcanico, rispetto a ieri, ha subito un moderato incremento, con ampie oscillazioni intorno a valori medi e alti. Attualmente, i valori di ampiezza sono alti e la sorgente del tremore continua ad essere localizzata in prossimità del Nuovo Cratere di SE. L’attività infrasonica ha mostrato un moderato incremento e le sorgenti sono principalmente localizzate in corrispondenza del Nuovo Cratere di SE. Le deformazioni del suolo non evidenziano variazioni significative.