Catania

Rifiuti a Catania: parte il sistema “porta a porta” in zona Circonvallazione

Cambia il sistema di raccolta rifiuti in zona Circonvallazione. A dichiararlo l'assessore all'ambiente Fabio Cantarella.

Continua ad estendersi nella città di Catania la raccolta “porta a porta” con la rimozione dei cassonetti in tutta la Circonvallazione da Nesima ad Ognina. Nel periodo del lockdown è stato evidente il calo dei rifiuti in tutta la zona che ha confermato l’esistenza di un importante pendolarismo dei rifiuti, cioè gente che si sposta per lavoro verso il centro da altri comuni e abbandona i propri rifiuti nei cassonetti della città.

L’attività dell’assessorato all’Ambiente, con l’ufficio Controllo dei servizi di Igiene Urbana ha pertanto contattato i circa cinquanta condomini che hanno gli ingressi proprio in questa importante arteria a Catania per effettuare il cambio del sistema di raccolta. “Abbiamo notato la differenza – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – tra i due periodi: cassonetti ricolmi di spazzatura, perché presi d’assalto a tutte le ore anche immediatamente dopo il passaggio dei camion di raccolta prima del tempo dei  divieti del coronavirus,  e cassonetti normalmente colmi usati dai residenti nel tempo in cui tutti stavano a casa. Un’altra cattiva abitudine che stiamo per sradicare”.

È nostro intento – ha detto l’assessore all’ambiente Fabio Cantarella – iniziare il sistema del porta a porta nella circonvallazione entro questo mese, toccando un bacino d’utenza di circa 3500 residenti”. I residenti sono già stati informati per capire quando e come differenziare correttamente i rifiuti in vista della nuova tipologia di raccolta. I cassonetti, un centinaio circa, saranno rimossi già a partire dalla prossima settimana, nel frattempo i condomini saranno ovviamente forniti di un calendario e degli strumenti idonei alla raccolta che saranno forniti entro i prossimi giorni.

Università di Catania