Catania

Catania, riaprono ville e parchi: accesso consentito solo ai residenti

Con un'ordinanza, firmata lo scorso 3 maggio, il sindaco di Catania Salvo Pogliese riapre alcuni parchi cittadini: ecco quali saranno e per quanto rimarranno aperti.

È appena iniziata la Fase 2 e la città etnea sembra respirare un pochino di più: molte sono le riaperture concesse a partire da oggi. Oltre a quelle degli esercizi commerciali bisogna tenere in conto, tra l’altro, di quelle dei parchi cittadini, polmoni verdi della città che dopo parecchi giorni di chiusura vedono tornare i cittadini a correre o passeggiare per le loro vie.

Ma i parchi aperti non sono ancora tutti. Sono effettivamente tornati in attività, infatti, i seguenti giardini pubblici, a orario di ingresso “ridotto” e controllato:

  • Giardino Bellini: dalle ore 08:00 alle 19:00 con accesso dai cancelli di Piazza Roma e via Etnea;
  • Parco Gemmellaro: dalle ore 08:00 alle 19:00 con accesso solo da corso Indipendenza;
  • Parco Gioeni: dalle ore 08:00 alle 19:00 con accesso da Largo Merola;
  • Villa Pacini: dalle ore 08:00 alle 14:00.

Occorre dunque una speciale attenzione al punto da cui fare il proprio ingresso se si intende fare dell’attività motoria in uno dei seguenti parchi pubblici. Nell’ordinanza del sindaco, inoltre, si ricordano altri divieti basilari, come il fatto che non sia consentito volgere attività ludica o ricreativa. Inoltre, come si specifica nell’ordinanza del primo cittadino Salvo Pogliese, prima dell’ingresso vi saranno dei controlli volti ad accertare la propria residenza nel comune etneo. “L’accesso ai parchi cittadini – si legge nell’ordinanza – è consentito in via esclusiva ai residenti nel comune di Catania che potranno recarsi solo nel parco / giardino più vicino alla propria residenza, da dimostrarsi con idoneo documento da esibire alla polizia municipale all’ingresso, ove presidiato, o a semplice controllo”.

Viene inoltre ricordato alla cittadinanza che non si dovrà sostare nel parco per più di un’ora al fine di consentire a tutti di poter fruire degli spazi all’aperto. Con molto ordine e molta attenzione, dunque, Catania e i catanesi possono ricominciare a rivedere la luce al di fuori delle proprie case. Sta solo ai cittadini, adesso, sapersi comportare per cercare di mantenere i contagi al minimo e poter ottenere ancora più aperture col passare delle settimane.

Scarica l’ordinanza con gli orari e le regole di accesso ai parchi