News

Crisi sanitaria, inchiesta all’Oasi di Troina: ipotesi epidemia colposa

All'interno della struttura i contagiati da Coronavirus sono 102 tra i ricoverati e 60 tra i sanitari colpiti: la Procura di Enna ha aperto un'inchiesta sul caso.

La Procura di Enna ha deciso di aprire un’inchiesta per epidemia e omicidio colposo in merito al focolaio dell’Oasi di Troina. Il fascicolo è stato aperto contro ignoti all’istituto di ricerca e cura, dove al momento sono oltre un centinaio i casi positivi di coronavirus, tra personale sanitario all’interno e pazienti.

L’istituto ospita in tutto 160 pazienti e vi lavorano 150 operatori, a fronte dei quali sono in totale 102 i ricoverati contagiati e 60 i sanitari colpiti dalla pandemia, mentre quattro sono le vittime all’interno tra gli ospiti disabili. La polizia giudiziaria, incaricata dal procuratore di Enna, Massimo Palmeri, ha depositato, stamani, una informativa conoscitiva sulla vicenda. Nella struttura la Regione ha inviato un commissario per l’emergenza e sono arrivati i medici dell’esercito. Si attende ancora l’esito di circa 190 tamponi.

Rimani aggiornato