News Sicilia

Femminicidio in Sicilia: 56enne uccisa con 3 colpi di pistola

volante-carabinieri
Un nuovo femminicidio si è consumato in Sicilia. La vittima è Mariella Marino una 56enne uccisa dall'ex marito, già accusato di atti persecutori: la ricostruzione dei fatti.

La donna aveva denunciato l’ex marito lo scorso autunno, tuttavia il tutto è stato vano. Mariella Marino, 56 enne, infatti è stata uccisa con 3 colpi da arma da fuoco a Troina in provincia di Enna.

I carabinieri si sono messi subito alla ricerca dell’uomo, il 59enne Maurizio Impellizzeri che è stato arrestato in flagranza di reato per omicidio volontario, l’uomo era già stato condannato 8 mesi fa per atti persecutori nei confronti della donna, “Ti ammazzo a colpi di pistola, ti sparo“, le aveva detto minacciandola così di morte

I carabinieri, grazie al contributo di alcuni testimoni, hanno trovato il presunto assassino nella sua abitazione e sarebbe stato quest’ultimo senza nessuna resistenza, a consegnare l’arma del delitto. L’avvocata dell’uomo Elvira Gravagna ha rinunciato alla sua difesa. La legale lo aveva già assistito nel procedimento per atti persecutori, concluso col patteggiamento e a Impellizzeri fu sospesa la pena con il compito di seguire un percorso di riabilitazione  in un centro antiviolenza, ma non si rassegnava alla separazione dalla donna, secondo quanto riportato da vari conoscenti.

Secondo la ricostruzione dei fatti, la donna avrebbe trovato l’ex marito armato di pistola all’uscita del supermercato di Via Sollima e li lui l’avrebbe minacciata, la donna ha provato a scappare ma non è servito a nulla, l’uomo, ha infatti, colpito la donna 3 volte uccidendola.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

 

UNIVERSITÀ DI CATANIA