Cronaca

“Uscito per vendere droga”: l’autodichiarazione di un pusher

"Sono uscito per vendere lo stupefacente, sono senza soldi per la famiglia": l'autodichiarazione di un pusher arrestato nel Catanese.

Per giustificare l’uscita da casa, scrive nell’autocertificazione: “Uscito per vendere lo stupefacente, sono senza soldi per la famiglia“.

Il 46enne Cateno Pozzo è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palagonia per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. I militari, impegnati nei consueti controlli, sono stati insospettiti dalla presenza di due uomini, fermi in una vettura in Via Soldato Pirracchio, che sembravano aspettare qualcuno.

I sospetti si sono dimostrati fondati quando Cateno, non appena arrivato, nota la presenza dei militare e tenta una strenua fuga.

Tempestivamente intercettato, l’uomo viene perquisito: addosso aveva 20 dosi di marijuana già confezionata per la vendita al minuto, 6 di cocaina ed un bilancino di precisione, sostanze verosimilmente destinate ai due acquirenti in attesa.

La discolpa di Pozzo non è meno stupefacente delle sostanze spacciate: dichiara, infatti di essere “uscito per vendere lo stupefacente, sono senza soldi per la famiglia“. L’uomo è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.