Università di Catania

Lauree sospese per il coronavirus, Priolo: “Nuovo calendario con modalità differenti”

u
Immagine di repertorio.
A causa dell'emergenza coronavirus sono sospese le attività didattiche, inclusi esami di laurea e di profitto. Per le lauree, tuttavia, presto arriverà un calendario con nuove modalità e, a emergenza finita, dei Graduation Days.

Le disposizioni decise a livello nazionale per fronteggiare il diffondersi del Coronavirus hanno decretato la chiusura di scuole e università. L’Ateneo di Catania, in ottemperanza alle disposizioni del governo, ha sospeso quindi anche esami di profitto e di laurea, oltre alle lezioni. Su questo momento è tornato anche il rettore Francesco Priolo nel corso della conferenza stampa organizzata dall’Università di Catania.

Da lunedì, questo è certo, inizieranno le lezioni online. Una grande opportunità per le università, e in particolare per quella etnea, di rilanciarsi dal punto di vista tecnologico adottando una didattica telematica. La sospensione delle lauree, tuttavia, ha generato comprensibilmente grande delusione per gli studenti che avrebbero dovuto festeggiare già nei giorni scorsi la fine del loro percorso accademico. In merito alla questione è intervenuto anche il rettore. “Gli esami di profitto e gli esami di laurea al momento sono stati sospesi per decreto – ha ricordato Priolo –, ma predisporremo un nuovo calendario per poterli svolgere con modalità differenti rispetto a quelle che per il momento sono vietate, e in piena sicurezza”.

Il rettore poi parla di organizzare dei Graduation Days, momenti di festa per tutti dopo che il pericolo Coronavirus sarà passato. “Non sono le lauree che vi meritate – ha dichiarato ieri -, ma vi daranno quel titolo che vi siete conquistati e che volete subitoSuperata l’emergenza organizzeremo dei grandi momenti di festa. Li conquisteremo insieme e ove possibile cercherò di essere presente personalmente”.

Leggi anche: Coronavirus, rettore Unict: “La didattica non si ferma”
Leggi anche: Coronavirus, a Unict arrivano le videolezioni: ecco come funzionano

Speciale Test Ammissione