Università di Catania

Coronavirus e Unict: ingegnere di Misterbianco positivo al test tampone

L'ingegnere è stato contagiato dal coronavirus dopo essere stato a contatto con uno dei professori andati a Udine per il convegno. L'Ateneo smentisce la notizia di uno studente contagiato diffusa ieri dalle agenzie di stampa e afferma che non vi sono contagi allo stato attuale.

Un ingegnere, dopo essere entrato in contatto con uno dei docenti contagiati del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente sarebbe risultato positivo al test per il Coronavirus. Il giovane, originario di Misterbianco, dove vive con la famiglia, è entrato in contatto con uno dei professori per ragioni extra-accademiche. Il ragazzo di Misterbianco, infatti, sarebbe laureato già da tempo in Ingegneria e lavorerebbe nello stesso studio dei professori contagiati dal Covid-19.

Per l’intero nucleo familiare è stato disposto il periodo di quarantena, tra cui la madre, una dipendente del comune di Misterbianco. il papà, anche lui dipendente comunale, da mesi invece è in pensione.

Al municipio è stata avviata la procedura sanitaria per affrontare adeguatamente il caso: è stata disposta una “sanificazione” dei locali che avverrà probabilmente tra domani e dopodomani, giorni in cui gli uffici sono chiusi. Il comune di Misterbianco mesi fa è stato sciolto per mafia e attualmente è retto da una commissione prefettizia nominata dal ministero dell’Interno.

EDIT: Coronavirus e Unict, l’Ateneo precisa: “Nessun caso di contagio tra gli studenti”

Rimani aggiornato