Catania

Aeroporto di Catania, dalla Sac Service 234 assunzioni

In arrivo oltre 200 assunzioni alla Sac Service, soddisfazione dai sindacati di categoria, che parlano di una vittoria storica per tanti lavoratori stagionali che finalmente si ritroveranno con un impiego stabile.

La Sac Service, società che gestisce l’aeroporto di Catania, assumerà 234 nuovi dipendenti. L’annuncio è stato dato nel pomeriggio di ieri, durante una conferenza stampa tenuta dalla dirigenza di Sac, dal il sindaco di Catania Salvo Pogliese e dal presidente della Camera di Commercio SudEst Sicilia Pietro Agen. Nello specifico, i nuovi assunti saranno 140 addetti ai controlli di sicurezza – 109 per tutto l’anno mentre 31 per un periodo da 4 a 6 mesi – e 94 addetti all’assistenza dei passeggeri con mobilità ridotta, fondamentali per la mobilità e l’efficienza dello scalo aereo etneo.

“Abbiamo raggiunto questo obiettivodichiara il presidente della Sac Service Paolo Lentinicon l’assunzione di personale chiamato, fino a oggi, esclusivamente nei momenti di picco di traffico dell’Aeroporto. Una scelta che Sac ha sostenuto e che ci permette di fare affidamento su personale già formato, con competenze specifiche, ampia esperienza, legato all’azienda ed il cui lavoro è apprezzato da tutti, passeggeri, istituzioni ed Enti di Stato”.

Tra il 2017 e il 2019 i passeggeri a ridotta mobilità, assistiti dal personale Sac Service, sono aumentati del 25%. Diventerà a tempo indeterminato il contratto di diversi dipendenti che fino ad oggi hanno lavorato con dei contratti stagionali a tempo determinato. “In un momento in cui sono più i posti di lavoro che si perdono rispetto a quelli che si creano,commentano il presidente e l’amministratore delegato di Sac, Sandro Gambuzza e Nico Torrisie soprattutto in un luogo come la Sicilia, l’assunzione di 234 persone è un segnale importantissimo. L’Aeroporto di Catania continua a crescere e i dieci milioni di passeggeri raggiunti nel 2019 ci spronano ad aumentare l’efficienza dei servizi. Buon lavoro dunque ai nuovi arrivati e grazie ai soci che ci consentono di lavorare liberamente e di raggiungere questi importanti risultati”. “Siamo riusciti a dare all’utenza importanti risposte in termini di efficienza, e di questo dobbiamo dare atto anche a tutti i lavoratori che collaborano affinché la macchina aeroportuale marci senza problemi. C’è uno spirito diverso e si sente”.

Soddisfazione viene espressa dalla Uil Trasporti. “Esattamente un anno fa ci eravamo impegnati a fianco di ragazze e ragazzi che avevano perso ogni speranza di un qualunque rapporto di lavoro con quella azienda. Oggi, abbiamo vinto una scommessa a dispetto di chi ironizzava su questa battaglia additandoci come il sindacato dei precari”. Sono le parole del segretario generale della Uil Trasporti Catania-Ragusa-Siracusa, Salvo Bonaventura, e il componente della Segreteria territoriale UilT, Antonio Oranges. “In un momento così difficile per il mondo del lavoro, caratterizzato dalle migrazioni forzate di tanti giovani dalla nostra terra, siamo assolutamente orgogliosi del percorso realizzato sin qui e di avere sottoscritto un accordo grazie al quale quei rapporti di lavoro stagionali saranno trasformati a tempo indeterminato già dal prossimo primo marzo”.

Rimani aggiornato