Catania

Nuove crepe nel palazzo crollato a Catania: chiuso tratto di via Plebiscito

La decisione è stata presa dai Vigili del Fuoco nella serata di ieri, dopo aver rilevato nuove crepe sulle colonne portanti della palazzina di via Castromarino crollata a gennaio.

Chiuso al traffico veicolare e pedonale il tratto di via Plebiscito nei pressi della palazzina crollata il 20 gennaio tra via Castromarino e via Plebiscito. La decisione è stata presa nella serata di ieri dai Vigili del Fuoco di Catania, dopo aver rilevato ulteriori scostamenti sulle colonne portanti dell’edificio. Il rischio di un nuovo crollo ha quindi spinto all’allargamento della zona di sicurezza, ordinando la chiusura al traffico della zona compresa tra via Martoglio e via Botte dell’Acqua.

Inoltre, chiuso al traffico veicolare anche il tratto finale di via Lago di Nicito dall’incrocio con via Roccaromana. A seguito delle nuove chiusure, il Comune sta provvedendo all’elaborazione di percorsi alternativi. In corso contatti con la protezione civile regionale per promuovere un tavolo tecnico nel più breve tempo possibile e decidere le azioni successive.

Leggi anche: Catania, palazzina crollata: ecco come si presenta dopo il cedimento [VIDEO]
Leggi anche: Catania, crollo palazzina: 250 euro al mese per le famiglie sfollate