Bandi

Bando del Ministero della Difesa per 306 nuovi Allievi Marescialli

Pubblicato dal Ministero della Difesa il nuovo bando per il reclutamento di nuovo personale nelle Forze armate. A breve i concorsi per selezionare oltre trecento Marescialli allievi da ripartire nei vari gruppi delle Forze armate.

È stato indetto, dal Ministero della Difesa, il bando per la selezione di 306 nuovi Allievi marescialli per le Forze armate italiane. Il bando è valido per l’ammissione al 22° corso biennale, che si terrà nel periodo 2019/21: i posti a disposizione sono 129 per gli Allievi marescialli dell’Esercito, 81 per la Marina Militare (all’interno del Corpo equipaggi marittimi militari e il Corpo capitanerie di porto) e 96 Allievi marescialli dell’Aeronautica militare.

Sarà possibile inoltrare la propria domanda di ammissione tramite il portale online del Ministero della Difesa, accedendo all’apposita sezione riservata ai concorsi: per tutte le categorie, il termine ultimo per la presentazione è fissato al 18 marzo 2018. Quanto ai requisiti di ammissione, è indispensabile il possesso della cittadinanza italiana, insieme al possesso ( o conseguimento per l’anno 2018/19 attualmente in corso) di un diploma di scuola secondaria di secondo grado valido per accedere ai corsi di laurea). L’età dei candidati deve invece essere compresa tra i 17 e i 26 anni, eccezion fatta per chi ha già prestato servizio militare, per i quali l’età massima è estesa ai 28 anni.

Per i minorenni, sarà necessario avere il consenso dei genitori (o di un eventuale tutore) per l’arruolamento volontario nelle Forze armate; richiesta ovviamente l’idoneità psico-fisica ed attitudinale al servizio militare. Non potranno accedervi invece coloro che hanno misure preventive a proprio carico, i condannati per delitti non colposi, coloro che hanno assunto comportamenti nei confronti delle istituzioni tali da mettere in discussione la propria fedeltà, alla Costituzione e alle ragioni di sicurezza dello Stato. Esclusi anche coloro che sono risultati positivi ad accertamenti diagnostici sull’abuso di alcool, sostanze stupefacenti e psicotrope a scopo non terapeutico – sia saltuario che occasionale. Necessario, infine, anche non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione.

Per chi ha già svolto servizio militare, il limite di età è posto a 28 anni; sarà importante per questi ultimi, come spiegato dettagliatamente nel bando, anche non aver riportato sanzioni disciplinari in un determinato arco di tempo.

In relazione alle prove di ammissione, invece, per gli Allievi marescialli per l’Esercito sono previste verifiche sulle qualità intellettive e culturali, insieme alla verifica della lingua inglese e dell’efficienza fisica. Previste anche la prova di idoneità psico-fisica ed attitudinale, con successivo tirocinio e valutazione di titoli di merito. Per i futuri Allievi marescialli della Marina militare, invece, non sarà presente la prova per la verifica della lingua inglese, sostituita da quella di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie (assieme alle precedenti elencate). Stesso discorso anche per l’Aeronautica militare, in cui non è prevista inoltre la valutazione dell’efficienza fisica e neanche l’accertamento dell’idoneità attitudinale, mentre ci saranno il tirocinio e la valutazione dei titoli di merito.

Clicca qui per visionare il bando ufficiale del concorso.