Catania

“DinamicoBus”, oggi la corsa inaugurale: orari e percorso

Si è tenuto questa mattina la corsa inaugurale del DinamicoBus, nuovo progetto di trasporto extraurbano fortemente voluto dagli amministratori dei comuni di Nicolosi, Mascalucia e Gravina di Catania.

La corsa è stata gratuita per tutti i passeggeri. A partire da Lunedì 11 Febbraio il servizio sarà operativo con le seguenti fermate: Piazza Vittorio Emanuele a Nicolosi, Piazza Dante (Spiazzale Giorgini Ottica) a Mascalucia e accanto il Parco Padre Pio a Gravina di Catania. Il DinamicoBus passerà tutti i giorni eccetto i festivi nei seguenti orari:

Il percorso

L’iter giornaliero del DinamicBus è in fase di assestamento per garantire al meglio la puntualità e l’efficacia del servizio. Da Nicolosi l’autobus percorrerà l’intera Via Pulei per immettersi in Via Alcide De Gasperi e attraversarla tutta fino all’arrivo dell’ultima fermata a Gravina in Via Gramsci. Da lì scenderà in zona Fasano, girerà per Via Passo Gravina fino ad raggiungere Via Etnea.

Il capolinea è in Piazza Borgo, dove l’autobus, dopo una breve sosta, ritornerà nei paesi etnei. I sindaci dei comuni interessati con il Presidente dell’Ast Gateano Tafuri stanno verificando la possibilità di snellire il percorso e trovare alternative, ad esempio come bypassare parte di Via Gramsci (Gravina) girando dall’arteria che collega il quartiere San Paolo. Il sindaco Salvo Pogliese si è dimostrato disponibile sull’utilizzo da parte del DinamicoBus della corsia preferenziale BRT in Via Passo Gravina.

Tarriffazione e progetti futuri

Per usufruire del servizio DinamicoBus sarà necessario il biglietto Ast, il cui costo varia da paese a paese. Attualmente il biglietto andata e ritorno costa 4,20 euro da Nicolsi e 3,00 euro da Mascalucia. Le linee Ast preesistenti nei paesi coinvolti rimarranno invariate. Lo stesso Presidente dell’Ast, dopo l’inizio del servizio, dichiara di avere in programma una futura riunione con i vertici di FCE per stipulare un accordo circa l’uso di un biglietto unico e si lavorerà per offrire il servizio agli studenti gratuitamente.

Per quanto riguarda, invece, il collegamento interno dei comuni per permettere a tutti gli abitanti e non di raggiungere la fermata, si disporrà a breve una navetta con le relative fermate. Il sindaco di Mascalucia Vincenzo Magra ha già segnato 18 punti strategici di raccolta all’interno del paese per le fermate della navetta, tra cui rientra il collegamento con Massanunziata, frazione periferica di Mascalucia, affinché questo servizio pubblico sia ancora più accessibile. Nello stesso territorio di Mascalucia verrà dismesso il servizio AMT della linea 307 a partire dal 28 Febbraio.

A cura di Maria Regina Betti

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Altro... catania, dinamico bus, paesi etnei, slide
Catania, al via lavori nella Tangenziale Ovest: chiude lo svincolo con l’A19

Al via ai lavori per il tratto che connette la Tangenziale Ovest di Catania e l'autostrada A19: chiuso al traffico...

Metro, in aumento il numero dei viaggiatori: sono quasi 6 milioni nel 2018

Dati incoraggianti nel confronto 2017-2018 relativi ai progressi del servizio metropolitano di Catania: in aumento numero di passeggeri.

Chiudi