Catania

Catania, sciopero bus e metro: orari e linee coinvolte

Foto-archivio
Disagi con i principali mezzi di trasporto pubblico tra città e paesi limitrofi: il punto della situazione a Catania e dintorni.

Come annunciato nelle giornate precedenti, oggi, lunedì 21 gennaio, si terrà in tutta Italia lo sciopero nazionale dei trasporti, cui aderiranno varie aziende del settore e che avrà la durata di quattro ore. Numerose le città coinvolte, da Roma a Milano; tra esse, anche Catania, in cui possibili disagi potranno essere creati dalla soppressione di servizi quali gli autobus urbani e la metropolitana.

Nella città etnea, hanno aderito all’iniziativa l’AMT – Azienda Municipale Trasporti – e l’FCE (Ferrovia Circumetnea), quest’ultima gestore del servizio metropolitana e dei collegamenti via autobus con i paesi pedemontani. Entrambe le aziende, giorni fa, hanno annunciato la propria adesione attraverso comunicati stampa, trasmessi anche via social per informare il numero più ampio di utenti e cittadini dei possibili disagi provocati dalla protesta.

Nel dettaglio, per gli autobus cittadini AMT è previsto uno sciopero del personale viaggiante tra le ore 12.00 e le ore 16.00: per quattro ore, dunque, non si assicura la regolarità di tutte le corse urbane. Inoltre, comunica ancora AMT che i restanti addetti ai lavori dell’azienda anticiperanno di quattro ore la fine del proprio turno di servizio.

Comunicazioni dettagliate in merito a possibili variazioni e disagi sono arrivati anche dai profili social FCE: come da comunicato, nella giornata di lunedì 21 gennaio la metropolitana di Catania non sarà più in servizio dalle ore 18.00. Di conseguenza, l’ultima partenza dalla stazione Stesicoro è prevista per le ore 17,45 mentre, in senso opposto, l’ultima partenza dalla stazione Nesima sarà alle ore 17.40.

Inoltre, per la giornata odierna non saranno attivi i seguenti treni FCE: 45 – 46 – 47 – 48 – 49 – 51; sarà invece limitato il percorso di altri treni della stessa azienda:  il 39 e 44 avranno come ultima fermata Bronte, il 43 si fermerà a Paternò, il 41  a Piedimonte.

Ancora, sempre per l’azienda FCE, lunedì 21 gennaio non saranno effettuate alcune corse per gli autobus extraurbani, in relazione ai collegamenti tra Catania e paesi etnei: in particolare, non sarà effettuata nella giornata di oggi la corsa Catania – Randazzo (delle ore 17.30 e 18.45), Linguaglossa – Castiglione (ore 19.50), Riposto – Castiglione (ore 18.50, con partenza da Riposto). Soppressa, infine, anche la corsa con partenza da Catania e fermate a Misterbianco, Paternò e Adrano (con partenze alle ore 17.30, 18.15, 19.00, 20.00).


Per tutti i dettagli, vedi anche:

 Sciopero nazionale, AMT aderisce: bus fermi anche a Catania

 Sciopero nazionale, orari, limitazioni e soppressioni FCE