Attualità

Aumentano frodi creditizie: tantissimi casi in Sicilia

La Sicilia si trova al quarto posto, a livello nazionale, tra le regioni in cui si commettono più frodi creditizie.

Stanno aumentando le frodi creditizie, che vengono realizzate grazie al furto d’identità, che permetterebbe poi di utilizzare illecitamente dati personali e finanziari. Così i truffatori riuscirebbero ad ottenere un credito per acquisire beni, senza poi rimborsare il finanziamento.

E proprio la Sicilia sarebbe una delle regioni, dove si commettono più frodi: una su dieci viene commessa nell’Isola. A denunciarlo è Osservatorio Crif, che ha approfondito i dati sule frodi creditizie.  

Sono infatti 1.241 i casi di frode che sono stati registrati in Sicilia solo all’inizio del 2018. Solo a Palermo sono stati registrati 345 casi, poi 271 a Catania e 138 sia a Messina che a Catania.  La regione si trova nella graduatoria nazionale al quarto posto; al primo posto si trova la Campania (1.758), poi la Lombardia (1.505) e il Lazio (1.360).