Università

Erasmus+, stanziati 3 miliardi: l’Ue vuole creare un “network di atenei”

L'obiettivo è accelerare il processo di nascita di reti di università in tutta l'Ue. La Commissione europea così dà un primo sostegno al progetto Erasmus+ aumentando il budget del 10%. Al via anche le candidature per il progetto.

Nella giornata di ieri, mercoledì 24 ottobre, la Commissione europea ha annunciato l’apertura delle candidature per Erasmus+, per il 2019, e due programmi pilota per le università europee con un primo sostegno finanziario di 30 milioni di euro. L’obiettivo è quello di voler procedere con l’istituzione di un network di università europee per creare uno spazio comune dell’istruzione.

Così facendo, il budget del progetto Erasmus+ sale del 10%, arrivando ad un complessivo di 3 miliardi di euro di fondi disponibili: e appunto quei 30 milioni stanziati dalla Commissione europea sono diretti proprio alla creazione di queste reti tra gli atenei. Inoltre, la Commissione ha voluto prefissare la creazione di questo network di una ventina di università dell’Unione europea entro il 2025.

Il primo programma pilota targato Ue aprirà il 1° settembre 2019 con sei alleanze universitarie: è aperto a tutti gli istituti in Europa, requisito minimo di ciascuna rete è la partecipazione di tre atenei di tre Paesi. Per presentare la sovvenzione, le università dovranno rivolgersi all’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (Eacea). Il secondo programma dovrebbe partire nel 2021.

Da TWITTER

Idee, emozioni, condivisione e connessione: questo e tanto altro ha caratterizzato il @TEDxCatania. Il report di @nicolosi_sofia per @liveunict.

https://catania.liveuniversity.it/2019/10/21/tedxcatania-un-turbinio-di-idee-e-di-emozioni-scoprire-il-coraggio-di-cambiare-la-propria-vita/

Load More...