Università

Premi di laurea 2018: tutti i bandi ancora attivi

Chiunque ritenga di aver realizzato una tesi rispettando i requisiti richiesti, può aspirare ad ottenere un premio di laurea e, dunque, una somma in denaro non indifferente. Scopriamo quali sono i bandi per i quali si può concorrere ma solo fino alla fine di questo settembre.

Non tutti i laureati conoscono le opportunità a loro riservate. Tra le tante esiste, per chi si è laureato con un lavoro particolarmente interessante, la possibilità di ottenere un premio in denaro. Ecco quali sono i principali premi di laurea in scadenza:

  • Premio Associazione Italiana sindrome di Pitt Hopkins: con valore di 500 euro, è il premio destinato alla miglior tesi di laurea con oggetto la sindrome di Pitt Hopkins. Le tesi che possono essere candidate, devono essere state discusse durante il biennio che va da agosto 2016 ad agosto 2018. La scadenza per poter concorrere è fissata al 1 settembre 2018;
  • Premi Fisascat Cisl: con questo bando si premiano 10 neolaureati (con età massima di 30 anni) che abbiano discusso una tesi inerente al terziario privato. Il valore di ciascun premio ammonta a 1500 euro e le candidature dovranno pervenire entro il 10 settembre;
  • Premio Franco Zaccaria: destinato ad un solo laureato in Giurisprudenza, offre un contributo di 1500 euro a chi si è distinto con una tesi sugli infortuni mortali e danni ambientali sui luoghi di lavoro. La data ultima per poter presentare la propria domanda di partecipazione è fissata al 14 settembre;
  • Premio Aurelio Marcantoni: con premi da 1200, 800 e 600 euro si vogliono elogiare una tesi di dottorato, una tesi di laurea magistrale e una tesi di laurea triennale, riguardanti la storia della Toscana;
  • Premio Studio Torta: il premio è riservato a laureati con tesi capace di trattare la proprietà industriale. La scadenza per candidarsi è fissata al 30 settembre e il valore del premio è pari a 3000 euro;
  • Premio Robert Nissim e Mirella Haggiag: il premio è dedicato ad un lavoro (tesi, saggio, articolo) che descriva la figura di Giorgio Bassani. I candidati potranno presentare richiesta fino al 30 settembre ed al vincitore toccherà una somma di 3000 euro;
  • Premio Gianmichele Laccetti: è destinato a laureati in Medicina, Farmacia, Scienze Biologiche e CTF. Il premio, che mira a premiare la miglior tesi in campo oncologico, ha un importo di 774 euro. Il termine per le candidature scadrà il 30 settembre.

Per conoscere nel dettaglio i requisiti e le tempistiche ed ottenere maggiori informazioni, si consiglia  di consultare i relativi bandi di concorso.

Marzia Gazzo

Altro... premi di laurea, slide, tesi
Incidente stradale, muore una studentessa universitaria

Incidente stradale: una studentessa universitaria perde la vita. La tragedia è accadauta sulla strada Acate-Macconi, nel ragusano.

Sicilia contro le mafie: istituita ufficialmente la “Giornata della legalità”

Si svolgerà a livello regionale e cadrà in occasione dell’anniversario della morte di Pio La Torre, ucciso per mano della...

Chiudi