Università di Catania

UNICT – Corsi 24 CFU: le ultime novità dell’Ateneo

riforma reclutamento 24 cfu
Dall'Università di Catania arrivano nuovi aggiornamenti sui 24 CFU: a breve i calendari e nuova procedura di riconoscimento.

Gli studenti e i laureati dell’Università di Catania che hanno fatto richiesta per l’acquisizione dei 24 CFU antro-psico-pedagogiche per accedere al concorso per l’insegnamento, da mesi, sono in attesa di notizie ufficiali sulla data di avvio delle lezioni erogate dall’ateneo stesso. Rispetto ad altre università italiane, Catania è in ritardo e i corsi previsti non sono ancora iniziati, nonostante tutte le procedure burocratiche siano iniziate a ottobre del 2017: il malcontento dei richiedenti si fa sempre più evidente, ma dall’ateneo catanese arrivavano rassicurazioni.

“Entro la fine di questa settimana, verranno pubblicati i calendari con sedi e orari delle lezioni”, ha comunicato a LiveUnict l’ufficio dell’università che si occupa dell’insegnamento, assicurando che tutti i corsi previsti sono già stati organizzati e che partiranno a breve. Nessuna data precisa, però, è ancora disponibile per gli interessati che dovranno attendere la comunicazione ufficiale da parte dell’ateneo.

Scongiurando il rischio di altri ritardi, perciò, basterà attendere qualche altro giorno, per un avviso che sarà pubblicato sul sito dell’Università di Catania e che conterrà tutti i dettagli sull’inizio dei corsi: secondo quanto già deciso, in ogni caso, questi dovrebbero essere avviati già a partire da questo mese e concludersi entro la fine di giugno.

Come già noto, la frequenza dei corsi non sarà obbligatoria e, salvo ulteriori cambiamenti, le lezioni dovrebbero svolgersi presso il dipartimento di Scienze Politiche e alla Cittadella nei dipartimenti di Ingegneria e Matematica. Per quanto riguarda lo svolgimento degli esami, inoltre, sarebbero già previsti due appelli nel corso della sessione estiva.

Buone notizie anche per tutti coloro che non erano riusciti a partecipare alla procedura di riconoscimento dei crediti validi per l’accesso al concorso e che avevano chiesto un’ulteriore riapertura. Confermiamo che ci sarà una nuova procedura di riconoscimento dei CFU richiesti per la partecipazione al concorso. A breve, sarà comunicata una riapertura dei termini”, ci informa l’ufficio dell’ateneo. Riapertura che dovrebbe essere comunicata, come nel caso dell’avvio dei corsi, tramite un avviso sul sito dell’ateneo ma per la quale, al momento, nessuna data sembra assicurata. È probabile, tuttavia, che la comunicazione ufficiale arrivi in concomitanza con i calendari e le sedi delle lezioni.

L’attesa, dunque, sembra essere finalmente sul punto di giungere al termine anche per tutti i richiedenti appartenenti all’Università di Catania che, da mesi ormai, attendono l’inizio dei corsi per organizzare studio e lavoro. Oltre che per gli studenti che potrebbero riscontrare problemi a causa della concomitanza degli esami con quelli regolari della sessione estiva, infatti, i disagi si sono presentati infatti per tutti i laureati e coloro che lavorano per i quali coinciliare la frequenza dei corsi e gli esami e ulteriori impegni potrebbe non essere così semplice.

Nel frattempo, a causa dei ritardi – non solo dell’Università di Catania ma anche di altri atenei della penisola – e dei problemi legati al consolidamento dell’attuale governo, il concorso per l’insegnamento potrebbe slittare all’anno prossimo. Per il momento, non c’è ancora nulla di certo, ma è consigliabile completare tutte le procedure richieste dal Ministero nel più breve tempo possibile per evitare sorprese di ogni sorta.

A proposito dell'autore

Antonietta Bivona

Dottore di ricerca presso l'Università di Catania e giornalista pubblicista. È direttrice responsabile della testata giornalistica LiveUnict.

📧 a.bivona@liveunict.com