Università di Catania

Università, nuovi fondi per incentivare iscrizioni a corsi scientifici ed Erasmus

Firmati tre decreti che aumentano i fondi per la mobilità internazionale, le risorse per incentivare le iscrizioni a corsi scientifici e per rimpinguare il Fondo Universitario.

Nelle scorse settimane, la ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha firmato alcuni nuovi decreti che prevedono aumenti delle risorse a disposizione delle Università per gli studenti e le studentesse.

In particolare, i decreti firmati prevedono l’aumento di fondi per incentivare la mobilità internazionale e per aumentare le iscrizioni ai corsi di laurea in ambito scientifico da parte di studentesse, ancora in numero inferiore rispetto agli altri Paesi europei.

Sono queste due delle novità introdotte dal Ministero  e che riguardano interventi per studenti e studentesse attraverso il Fondo per il Sostegno dei Giovani e Piani per l’Orientamento.

La ministra ha, inoltre, firmato il decreto per ripartire ulteriori risorse per il Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) delle Università Statali che prevede nuovi 95,5 milioni di euro per circa 7 miliardi di euro complessivi. Infine, è stato firmato un terzo decreto che prevede i criteri di riparto per le Università legalmente riconosciute come previsto dalla legge 243/1991 per un totale di 69,3 milioni di Euro.

La Ministra Fedeli ha dichiarato: “Con questi decreti firmati assegniamo ulteriori importanti fondi al sistema universitario. Quest’anno, in particolare, nella ripartizione delle risorse destinate agli interventi a favore di studentesse e studenti abbiamo tenuto ancora più conto delle condizioni socio-economiche delle iscritte e degli iscritti”.

Questi interventi, infatti, vanno ad aggiungersi a quelli già previsti per gli universitari: No Tax Area per le dichiarazione ISEE sotto i 13.000€, tasse calmierate per le dichiarazioni ISEE tra i 13.000 e i 30.000 €, e aumenti di risorse per studenti affetti da disabilità e da Dsa (disturbi specifici di apprendimento).

Rimani aggiornato