Terza Pagina

Riconoscere partner infedele: la Florida State University pubblica studio

Una curiosa ricerca della Florida State University avrebbe individuato i fattori utili per riconoscere un potenziale partner infedele.

Uno studio della Florida State University, pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, ha analizzato 233 coppie di sposi. Dall’indagine, pare addirittura che la ricerca sia riuscita a realizzare un identikit dei partner infedeli. 

In particolare, sono stati analizzati negli uomini e nelle donne due meccanismi precisi: attentional disengagement ed evaluative devaluation. Nel primo caso, si tratterebbe dell’abitudine di allontanare lo sguardo quando si viene guardati da persone avvenenti appartenenti all’altro sesso; nel secondo caso, ci si basa sull’abitudine di svalutare la bellezza altrui rispetto a quella del partner.

Durante lo studio dei casi, sono state mostrate immagini di individui dell’altro sesso. Si è tenuto conto della velocità con cui veniva distolto lo sguardo, ma anche la valutazione della bellezza di uomini e donne mostrati.

Quali sono le caratteristiche dei partner infedeli? Secondo lo studio, la prima componente è la bellezza: le donne più avvenenti pare abbiano maggiori probabilità di tradire, mentre nell’uomo l’infedeltà ha a che fare con l’aspetto della compagna; secondo lo studio, meno attraente risulta la moglie più aumenta il rischio di tradire. Altro elemento fondamentale sono i rapporti intimi: addirittura, gli uomini più soddisfatti pare abbiano mostrato una maggiore attitudine al tradimento. Infine, giocano un ruolo importante l’età, la vita coniugale e un passato da infedele.