Catania

Catania, diminuisce il numero di incidenti stradali: i dati della Polizia municipale

La Direzione della Polizia Municipale ha stilato una comparazione dei dati sugli incidenti stradali effettuati nell’ultimo biennio all’interno del capoluogo etneo, rilevando un sensibile decremento degli incidenti.

In particolare, a diminuire sono stati gli incidenti mortali. Dai 22 del 2016 ai 17 dell’anno scorso, con una variazione percentuale del 45% negativa. Ma ad essere di meno sono anche gli incidenti in genere (-3,04%) e quelli con feriti (-5,45%).

Le cause di questo cambiamento potrebbero essere ricondotte alle migliorie alla viabilità effettuate dall’amministrazione nell’ultimo anno solare, attraverso l’uso di rallentatori come le strisce pedonali rialzate, semafori “in linea”, migliore qualità del manto stradale e maggiori controlli della Polizia Municipale; ma anche da una maggiore accortezza dei cittadini, stufi di leggere sui giornali notizie di cronaca nate dagli incidenti all’interno della città.

Segnali di miglioramento arrivano anche dagli incidenti in orario serale e notturno, nonché da quelli causati dalle deformazioni del manto stradale, entrambi diminuiti, rispettivamente del 14,97% e del 21,22%. Positivo, se si considera che le due tipologie di incidente coprono da sole quasi il 30% degli incidenti complessivi.

Infine, migliorano anche i dati relativi agli incidenti con mezzi a due ruote, rappresentanti il 34% degli incidenti totali. Rispetto al 2016, il ferimento di motociclisti è diminuito del 19,39%.

L’attività di mappatura della Polizia Urbana ha riguardato anche altri aspetti, come il numero delle informative di reato, inoltrate alla procura della Repubblica per reati accertati di guida, quali la guida senza patente, quella in stato di ebbrezza e quella di consumo di sostanze stupefacenti mentre si è al volante. Il totale è diminuito del 45,45%, passando dai 22 casi del 2016 ai 17 dello scorso anno.

Notevole anche il numero di investigazioni su delega della Procura, che hanno tenuto impegnato il Corpo 53 volte nel biennio.

Rimani aggiornato