Lavoro, stage ed opportunità

LAVORO – Concorso vigili urbani: come fare domanda

Bando per diventare vigili urbani a Catania: le modalità per presentare la domanda di partecipazione al concorso.

Pubblicato, sulla Gazzetta ufficiale della regione Sicilia e sul sito del Comune di Catania, il bando per l’assunzione di 30 vigili urbani a Catania. Secondo quanto previsto dal bando, i nuovi vigili urbani saranno assunti con un contratto a tempo pieno e determinato per un periodo non superiore a 5 mesi.

Di seguito, le modalità di presentazione della domanda per partecipare alla selezione:

Il termine ultimo per presentare la domanda – tramite procedura esclusivamente online – sono le 23:59 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del bando. È possibile partecipare compilando il modello di domanda disponibile sul sito istituzionale del Comune di Catania e la data di presentazione della domanda sarà stabilità e comprovata dalla ricevuta elettronica rilasciata dal sistema al termine della registrazione.

Prima di effettuare la domanda, i candidati dovranno effettuare il pagamento della quota di partecipazione pari a 7 euro sul conto corrente postale del Comune di Catania, e inserire gli estremi della ricevuta di pagamento all’interno della domanda.

Oltre ai dati personali, all’interno della domanda di partecipazione, i candidati devono dichiarare le seguenti informazioni: titolo di studio posseduto; di non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definiti del Tribunale o condanne o provvedimenti  che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione; di non essere esclusi dall’elettorato politico attivo e di non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero dichiarati decaduti da un impiego statale; gli eventuali procedimenti penali in corso; l’idoneità psicofisica al posto messo a concorso; la conoscenza della lingua inglese e dei sistemi informatici di base; di essere in possesso della patente B.

Leggi anche: LAVORO – Concorso per diventare vigili urbani: il bando