Scuola

CATANIA – Controlli in un Istituto Superiore: studenti sorpresi con marijuana

Gli operatori della polizia del commissariato della zona Borgo Ognina hanno effettuato dei controlli presso un Istituto Superiore di Catania, intervenendo durante la ricreazione e riscontrando diversi studenti in procinto di fumare spinelli. 

In particolare, vedendo numerosi studenti appartarsi e, avendo avuto il sospetto che stessero fumando, il personale operante è intervenuto. Alcuni tra gli studenti si sono dileguati lasciando cadere per terra ciò che tenevano in mano. Un ragazza minorenne, in particolare, è stata fermata e le è stato sequestrato uno spinello con all’interno sostanza stupefacente tipo marijuana e la stessa è stata segnalata al Prefetto, al fine di sottoporla ad un piano di recupero. Sul posto è intervenuta anche la squadra cinofili.  Sono stati rinvenuti 10 probabili residui di spinelli, una bustina con all’interno sostanza stupefacente tipo marijuana e un trita erba. Sono stati individuati e sottoposti alla sanzione pecuniaria amministrativa, diversi giovani minorenni intenti a fumare tabacco all’interno della scuola nonostante il divieto normativo.

Alla gravità della faccenda si è aggiunto anche il comportamento oltraggioso di un alunno minorenne che, durante le operazioni della Polizia, non curandosi delle persone presenti, tra cui anche il Preside della scuola, ha indirizzato ripetutamente nei confronti degli operatori frasi oltraggiose perché, a suo dire, detti controlli all’interno delle scuole non avevano senso, mentre altri giovani erano intervenuti in favore della compagna di scuola trovata mentre fumava uno spinello. Per tale motivo, il giovane è stato indagato in stato di libertà per il reato di oltraggio.

I genitori dei giovani minorenni sono stati convocati sul posto per essere informati sul comportamento dei propri figli. Inoltre, la Polizia fa sapere che anche i servizi sociali saranno informati della vicenda.