Università di Catania

Sessione autunnale: i consigli per ricominciare a studiare

Settembre è alle porte, ed ora, più che mai, bisogna riprendere a studiare: la terza sessione aspetta solo voi, cari colleghi.

Di certo, non c’è bisogno di dire addio al mare e a alle uscite serali per bere una birra con gli amici, anche perché l’estate non è ancora finita, ma sicuramente, la bella stagione – e con essa, la sessione estiva – vi ha portato via quella concentrazione e motivazione che vi serve per riprendere; perciò mettetevi in movimento e recuperate tanta buona volontà.

Non studiate fino a tardi, colleghi, è meglio che organizzate lo studio con un orario diurno, così da far abituare il vostro cervello, in fumo, alla routine prestabilita e la concentrazione ne trarrà beneficio. Ovviamente, non dovete fare nemmeno 12 ore al giorno di studio: cercate di distribuire lo studio in una settimana, facendo poche ore al giorno. Così riuscirete a codificare meglio ogni informazione.

Ad influire sulla vostra concentrazione può essere anche il luogo in cui studiate. Colleghi, ritagliatevi un “angolo di paradiso” – sperando che non si studi pure in paradiso! – adatto a farvi concentrare: buona illuminazione, posto ordinato, tranquillità, sarà poi ancora il vostro povero cervello a capire che quello è il posto adatto per uno studente disperato (sì, perché lo siete). Inoltre, è consigliabile non abusare di troppa musica durante lo studio: anche se molte ricerche sostengono che la musica dia quell’incipit in più, altre affermano che il ritmo potrebbe distrarvi; ma probabilmente, in questo caso, c’entra la scelta del tipo di musica.

A potervi dare una mano è sicuramente il magnesio, minerale che favorisce la concentrazione, previene l’insorgenza di emicranie, fornisce un aiuto per gli stati d’ansia (sì, ma non vi aspettate di non averne più, prima dell’esame sicuro che vi viene di scappare) e altro ancora.

Ovviamente cari colleghi quello che è consigliabile – e di estrema importanza – è mettersi subito a lavoro, cercando sempre di aumentare la propria produttività (restando nella normalità). Alzate il sedere dal divano ma staccate qualsiasi social. Motivazione ed autostima riusciranno ad aumentare mano a mano che voi farete di più: proponetevi sempre di più e di dare il massimo, meno farete e meno voglia avrete. Inoltre, siate organizzati con i vostri obbiettivi: prima vi proponete un’attività da portare a termine, sapendo esattamente cosa fare come prossima attività.

Insomma, cari colleghi, fratelli, mettiamoci di buona volontà. Ah dimenticavo….cercate di non ritirarvi alle 5 del mattino da ubriachi, o almeno, ubriacatevi – o ubriachiamoci – dopo aver dato gli esami della sessione autunnale. Buona fortuna, studenti!

A proposito dell'autore

Samuele Amato

Studente di Filosofia, classe 1997, Samuele Amato è appassionato di cinema, musica, viaggi, storia e giornalismo, il ché lo ha spinto a intraprendere, dopo il diploma in Informatica e Telecomunicazioni, questo percorso con LiveUnict. Con gli ideali della libertà e del cosmopolitismo, Samuele ha l'obbiettivo di voler dare un contributo come giornalista e - si spera - come insegnante.