Università di Catania

UNIVERSITÀ – Il bacio accademico: esiste ancora o è leggenda?

Diversi gli studenti che in questo periodo sono in procinto di laurearsi e, in tanti, sperano in una votazione alta. Ma non tutti sanno che cosa sia il bacio accademico e se sia ancora usato.

Si tratta di un’usanza adoperata fino ad alcuni anni fa che veniva concessa agli studenti più meritevoli, a quelli che si erano particolarmente distinti nel corso degli anni accademici e che avevano sostenuto brillantemente la tesi di laurea.

Alcuni affermano che si trattava di un vero e proprio bacio dato sulla guancia del laureando da parte del presidente di commissione, che così premiava lo studente al di là della votazione massima di 110/110 e lode, altri invece affermano che si trattava di un bacio simbolico con il quale si conferiva un encomio speciale all’alunno meritevole.

Probabilmente avveniva una segnalazione da parte del docente relatore alla commissione di laurea che, esaminato il caso, avrebbe deciso unanimemente di conferire questo titolo; tra le riconoscenze più importanti, dopo il bacio accademico, c’era la pubblicazione della tesi.

Il dizionario della lingua italiana online “Il nuovo De Mauro“, ha una voce relativa a questa espressione: “Forma di encomio solenne, oggi non più in uso, conferito in aggiunta alla lode al conseguimento della laurea“.

Non è più dunque utilizzato, ma gli studenti proveranno comunque ad ottenerlo per entrare nella leggenda?