Altro

AEROPORTO FONTANAROSSA – Catania nella top ten nazionale degli aeroporti

Gli aeroporti siciliani crescono sempre più. Nella top ten del rapporto annuale Enac compaiono Catania e Palermo tra gli aeroporti più utilizzati e in cui si è registrato un aumento del numero di passeggeri che vi effettuano lo scalo durante le loro tratte aeree.

Il flusso annuo dei passeggeri è aumentato del +4,8% rispetto al 2015 e si parla di un totale di circa 164 milioni di passeggeri complessivi.

I primi tre posti della classifica sono occupati da:  Roma Fiumicino (41,5 milioni di passeggeri, in crescita del 3,3%), Milano Malpensa (19,3 milioni, +4,7%) e Bergamo (11 milioni, +7,3%), con circa il 45% del totale del flusso nazionale. Numeri alti anche per gli aeroporti siciliani con Catania al sesto posto nazionale (7,8 milioni di passeggeri), seguita da Napoli (6,7 milioni) e Palermo (5,3 milioni).

Sia Catania che Palermo dimostrano la loro grande crescita, per l’aeroporto etneo di parla dell’11,4%, avvicinandosi a Bologna che conta una crescita dell’11,7%. Palermo è tra gli aeroporti in crescita con l’8,5%. Se sommati, i due aeroporti siciliani raggiungono l’8% del totale del traffico dei passeggeri in Italia e solo a Catania sfiora il 5%. 

Per quanto riguarda gli altri aeroporti dell’Isola figurano Trapani al 21° posto, con il -5,9% rispetto allo scorso anno, e sette posizioni più in basso Comiso, con 459 mila passeggeri e con una crescita elevata del +50,8%. Una crescita si è registrata anche per Lampedusa con 224 mila passeggeri (+22%) e Pantelleria con 139 mila passeggeri (+7,2%).

L’aeroporto Fontanarossa di Catania domina anche la classifica delle tratte nazionali con la tratta Catania-Roma Fiumicino, la più frequentata d’Italia, e seguita dalla tratta opposta. Ma anche Palermo si classifica tra le tratte più frequentate con il volo Palermo-Roma Fiumicino, occupando il terzo e quarto posto per le rispettive tratte di andata e ritorno che registrano 800 mila passeggeri per tratta.

Per quanto concerne le compagnie aeree le compagnie low cost sono in crescita del 7% e lo conferma il primato di Ryanair con 32,6 milioni di passeggeri, seguita da Alitalia con 23,1 milioni di passeggeri. Ci troviamo di fronte a un bilancio totale positivo anche per quanto riguarda la sicurezza, infatti l’Enac ha registrato 65 incidenti, solo 10 fatali e con un totale di 268 vittime, si tratta quindi dello 0,15 di incidenti fatali per ogni milione di voli.