Attualità Eventi

CATANIA – Giornata nazionale contro i disturbi alimentari: incontri gratuiti per sensibilizzare

A Catania iniziative e incontri gratuiti per la Giornata contro i Disturbi del Comportamento Alimentare. 

Il Comune di Catania Assessorato al Welfare ha organizzato nella giornata dedicata alla Lotta ai Disturbi del Comportamento Alimentare la manifestazione “Non siamo un’isola”, in collaborazione con l’Associazione ‘Stella Danzante’ de ‘La Rete Comunale del Volontariato catanese’.

 L’evento si terrà il 15 marzo presso il Teatro Machiavelli a partire dalle ore 17:00. Si prevede un incontro finalizzato all’informazione e alla sensibilizzazione in merito ad una materia considerata non con la giusta preoccupazione. I disturbi alimentari dai più vengono etichettati come problemi psicologici, mentre si tratta di vere e proprie patologie.

Le malattie intorno alle quali verteranno gli interventi degli esperti sono: anoressia e bulimia e il disturbo da alimentazione incontrollata, che è meno noto nella sua sintomatologia, ma soprattutto per gli effetti che produce nell’organismo.

Tutte sono accomunate da comportamenti eccessivi pesantemente lesivi per l’individuo a livello psicologico e salutare. Dall’anoressia nervosa, che consiste nella privazione di cibo, a motivo di un desiderio continuo di perfezione  del corpo, al binge eating disorder. Questa malattia, attualmente centrale in molte campagne americane e inglesi, necessita di maggiore informazione, in quanto coinvolge fasce sempre più larghe di studenti senza distinzione di sesso. Chi ne è affetto è portato ad ingerire incessantemente cibo a causa di vari nervosismi o ansie (si pensi allo studente  che prima dell’esame non riesce a smettere di mangiare): il problema da temporaneo, purtroppo, divenendo duraturo, si trasforma in patologia. Quindi, una volta esaurita la causa ansiogena, permane, producendo una vera e propria malattia patologica.

Questo e tanti altri argomenti verranno discussi perché tutti ne siano informati e reagiscano di conseguenza. E’ importante sottolineare l’importanza di una giusta alimentazione e bisogna che, dalla scuola alle autorità competenti, tutti si mobilitino per una lotta attiva a disturbi, che possono portare alla distruzione psicologica degli individui affetti oltre a pesantissime ricadute sulla loro salute.

Inoltre, dal 15 marzo al 22 marzo Cinzia Vullo, psicologa cognitivo comportamentale e collaboratrice all’Università di Catania, effettuerà degli incontri gratuiti in via Dalmazia n.6 (previa prenotazione al numero +39 3497928295) al fine di sensibilizzare i soggetti colpiti da tale patologia e i loro familiari, che troppo spesso si sentono abbandonati nell’affrontare problemi di questo genere. L’aiuto diretto di una esperta non è mai dispensabile per superare tali patologie.