Altro

Server Ryanair KO: cancellati i voli, odissea per oltre 150 catanesi

arton21148

Una vera e propria odissea quella di alcuni viaggiatori siciliani che, il 18 luglio, si sono trovati di fronte a un disguido che ha messo KO ben 4 voli della compagnia Ryanair, di cui 2 diretti verso la Sicilia.

Il motivo è stato un guasto alla linea internet, che ha mandato i check-in in totale «corto circuito».

Undici ore in viaggio sul bus anziché una fra le nuvole. È iniziata così l’odissea di oltre 150 catanesi che lunedì sera hanno atteso invano di rientrare da Roma con il volo delle 18.10. Fra i voli cancellati anche quelli per Brindisi, Bari e Palermo.

Con loro, sempre più preoccupati e in difficoltà, anche altri passeggeri siciliani diretti a Palermo: nessun aereo della Ryanair ha potuto farli salire a bordo e così alcuni passeggeri hanno dovuto trascorrere la nottata tra le poltrone di Fiumicino mentre altri hanno affrontato costi aggiuntivi perché, a quel punto, hanno preso il bus e sono tornati in centro a cercare posto per dormire negli alberghi.

Solo i più intraprendenti sono riusciti a usufruire dei diritti riservati ai passeggeri venendo spostati in hotel limitrofi, come l’Hotel Principe di Pomezia, interamente pagati da Ryanair.

Purtroppo nessun volo previsto prima del 25 luglio e gli sfortunati viaggiatori sono stati costretti a utilizzare mezzi alternativi, come l’autobus Roma-Catania (43 euro di costo, 11 ore di percorrenza) e l’Intercity notturno Roma- Catania (91 euro).

Se i viaggiatori riusciranno a far valere i loro diritti, potranno usufruire del rimborso del costo del biglietto e di una compensazione di 250 euro come risarcimento del mancato volo.

 

Università di Catania