Calcio Catania

“C’è chi può e chi non può, io può”. Tutti in piazza per ricordare il presidente Massimino

Prevista grande affluenza in Piazza Spedini, dove verrà ricordato il Cavaliere, indimenticato dai tifosi del Catania.

massimino

CATANIA – Il 4 marzo del 1996 se ne andava un’icona dello sport catanese. Si spegneva un uomo di grandi valori che fino all’ultimo lottò contro i poteri del calcio per salvare il suo Catania.

Proprio 19 anni fa, nel tentativo di chiedere contributi pubblici per la società etnea, sull’orlo del fallimento, un tragico incidente stradale sulla Catania-Palermo portava via Angelo Massimino, uno dei presidenti più importanti ed amati della storia dei rossazzurri.

Figura storica ed inimitabile, Massimino lasciò un vuoto incolmabile nel cuore dei tifosi. Gli stessi che questa sera, intorno alle ore 21,00, si recheranno in Piazza Spedini, davanti l’ingresso della Tribuna A, dove commemoreranno l’indimenticato Presidente che diede la vita per il Catania deponendo “un fiore per non dimenticare”. Sono attese centinaia di persone, tutte sospinte dal ricordo.