Attualità Società

Il cioccolato contro il cancro: l’Airc torna nelle piazze italiane

giorni_ricerca_2014

Da qualche giorno ormai ha avuto inizio la settimana dei “Giorni della ricerca”, organizzata come sempre dall’associazione Airc, Associazione italiana per la ricerca sul cancro. Scopo della sette giorni è quello di raccogliere fondi da destinare alla ricerca oncologica, il tutto attraverso una serie di iniziative che coinvolgono l’area nazionale. Un lavoro importante portato avanti non solo dai ricercatori stessi, ma anche dai soci, dai sostenitori e dai tantissimi volontari.

Per l’occasione, sabato 8 novembre in circa 600 piazze italiane saranno allestiti degli stand informativi che coinvolgeranno la popolazione nel progetto di ricerca tramite l’acquisto dei “cioccolatini della ricerca” . Un binomio importante quello che lega il cioccolato fondente al cancro, un agente terapeutico e preventivo nei confronti della malattia più temuta.

Per contribuire basterà comperare una scatola di cioccolatini, confezionata proprio per l’occasione della Lindt, dal valore simbolico di 10 euro. All’interno sarà possibile visionare una pubblicazione speciale che racchiude il lavoro e i risultati della ricerca Airc.

Un’ opportunità che metterà a stretto contatto le storie di pazienti, medici e ricercatori. Storie diverse ma legate dallo stesso comune denominatore, il dolore. L’iniziativa si svolgerà contemporaneamente in 600 piazze italiane e l’unica tappa siciliana sarà proprio quella di Catania, in Piazza Università.

Per chi volesse continuare a donare, avrà la possibilità di farlo non solo attraverso il sito ufficiale www.airc.it, ma anche presso l’UBI banca e le sue filiali, che continueranno la distribuzione di cioccolatini dal 10 al 21 novembre.

“Perché per rendere il cancro sempre più curabile serve la partecipazione e la forza di tutti”.

 

A proposito dell'autore

Serafina Adorno

Classe 1989. Dalle sabbie dorate agrigentine e dalla bianca scala dei turchi si è trasferita a Catania per intraprendere i suoi studi e iniziare a dare forma ai suoi sogni. Laureata in Lingue e letterature comparate, lavora nella comunicazione e nei Festival del cinema.