Università in pillole

Università siciliane, da Regione 4 milioni per borse di studio per dottorati di ricerca

Borsa di studio
Dalla Regione Siciliana quasi 4 milioni da riservare a borse di studio per i dottorati di ricerca: l'avviso nel dettaglio.

Previste ben 60 borse di studio regionali volte alla frequentazione dei corsi di dottorato di ricerca presso gli atenei della Sicilia, con riferimento all’imminente anno accademico 2022|23.

La Regione Siciliana punta, così, a rafforzare l’offerta dell’alta formazione post laurea, a supporto delle aree disciplinari di ricerca coerenti con la “Strategia regionale dell’innovazione per la specializzazione intelligente”.

L’importo previsto per l’intervento è pari a 3,8 milioni di euro ed è reso possibile grazie ai fondi relativi alla programmazione Fse+ 2021|27, appena approvata dall’Unione europea.

L’avviso nel dettaglio

L’istanza, che va inoltrata entro e non oltre il 30 settembre 2022, potrà essere presentata sia dalle Università statali sia da quelle non statali riconosciute dal Miur, con sede operativa in Sicilia e accreditate per la macro tipologia C – Formazione superiore.

Ma a chi verranno riservate tali borse di studio? I beneficiari sono le laureate e i laureati siciliani under 35, i quali sono tenuti a svolgere un periodo di studio all’estero che va dai 3 ai 6 mesi: così potranno “internazionalizzare” i propri curricula.

Il numero di borse regionali aggiuntive, ciascuna del valore massimo complessivo di circa 64 mila euro e di durata triennale, verrà attribuito a ciascun ateneo sulla base del numero degli studenti iscritti nell’anno accademico 2020|21.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura del bando, disponibile online.