Eventi

Sicilia, torna “Borghi dei tesori Fest”: 3 weekend alla scoperta dei gioielli dell’Isola

Caltabellotta
In arrivo la seconda edizione di "Borghi dei Tesori Fest", occasione unica per scoprire o riscoprire le bellezze dell'Isola: i Centri coinvolti.

In arrivo la seconda edizione della manifestazione “Borghi dei tesori Fest” che punta a valorizzare i piccoli Centri della Sicilia. L’evento è stato promosso dalla Fondazione  “Le vie dei tesori”, con la collaborazione dei Comuni Siciliani, Poste Italiane e Fondazione Sicilia.

Le date e altre info utili

L’evento si snoderà nel giro di tre weekend: quello del 20-21 agosto, quello del 27-28 agosto e, infine, quello del 3-4 settembre. I borghi saranno raggiungibili tramite dei bus in partenza da Palermo: il servizio sarà possibile grazie ad un partenariato con Auto service.

Si esplicita, inoltre, che sul sito online www.leviedeitesori.com/borghideitesori è possibile trovate i coupon necessari per effettuare le visite, oltre che le schede dei borghi e dei siti da raggiungere.

I borghi coinvolti

Alla scoperta di ben trentasette borghi. Si riservano ai partecipanti 400 tra siti, passeggiate ed esperienze all’aria aperta. Ecco quali borghi sono, nel dettaglio, coinvolti.

Nel Palermitano

Come detto in precedenza, sono tantissimi i borghi coinvolti in quest’evento. Nel Palermitano sono ben 16:

  • Baucina;
  • Blufi;
  • Caccamo;
  • Castronovo;
  • Chiusa Scalfani;
  • Contessa Entellina;
  • Gangi;
  • Geraci Siculo;
  • Giuliana;
  • Isnello;
  • Petralia Soprana;
  • Piana degli Albanesi;
  • Pollina;
  • Prizzi;
  • San Mauro Castelverde;
  • Vicari.

Nell’Agrigentino

Per quanto concerne la provincia di Agrigento, sono coinvolti i seguenti borghi:

  • Bivona;
  • Burgio;
  • Caltabellotta;
  • Montevago;
  • Naro;
  • Sambuca;
  • Sant’Angelo Muxaro;
  • Santo Stefano Quisquina.

Nel Catanese

In provincia di Catania, sarà possibile “scoprire”:

  • Piedimonte Etneo;
  • Licodia Eubea.

Gli altri borghi coinvolti

Nel Messinese troviamo:

  • Graniti;
  • Mirto;
  • Savoca;
  • San Pietro Patti;
  • Frazzanò.

Nel Nisseno troviamo:

  • Sutera;
  • Vallelunga Pratameno.

Nell’ Ennese presente Centuripe, nel Siracusano Portopalo di Capo Passero e, infine, nel Trapanese troviamo Calatafimi Segesta.