Scuola

Scuola, con due alunni positivi scatta la Dad: le ultime notizie per la primaria

Ancora notizie sul fronte scuola: Dad alle primarie se in classe ci sono due alunni positivi. Gli ultimi aggiornamenti.

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha parlato della possibilità di rivedere i protocolli riguardanti la situazione da coronavirus anche per le scuola primarie.

Per quanto riguarda la scuola primaria, in presenza di un solo caso di positività nella classe vengono disposte le seguenti misure. Per gli allievi frequentanti la stessa classe del caso positivo si prevede:

  • attività didattica in presenza. Si raccomanda di consumare il pasto ad una distanza interpersonale di almeno 2 metri;
  • sorveglianza con test antigenico rapido o molecolare da svolgersi prima possibile (T0) dal momento in cui si è stati informati del caso di positività e da ripetersi dopo cinque giorni (T5).

In merito all’esito dei tamponi si precisa che se il risultato del tampone T0 è negativo si può rientrare a scuola. Se invece è positivo, è necessario informare il Dipartimento di Prevenzione (DdP) e il medico o il pediatra (MMG/PLS) e non si rientra a scuola. Analogamente, per il tampone T5 se il risultato è positivo, è necessario informare il DdP e il MMG/PLS e non recarsi a scuola.

In presenza di almeno due casi positivi vengono disposte le seguenti misure per i compagni di classe:

  • sospesa l’attività in presenza, si applica la didattica a distanza per la durata di dieci giorni;
  • quarantena della durata di 10 giorni con test di uscita, tampone molecolare o antigenico, con risultato negativo.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella classe dei casi positivi per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del primo caso, si applicano le regole per i contatti stretti ad alto rischio.