Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi Sicilia, Musumeci: “In arrivo bandi per 1.170 posti”

Concorsi Sicilia
Dopo 30 anni, in Sicilia ripartono i concorsi regionali. Più di mille figure saranno inserite in vari contesti a tempo indeterminato per aiutare i giovani.

Dopo una lunga pausa durata 30 anni, la Regione riparte con i concorsi Sicilia. Nell’ultimo bando, ha spiegato Musumeci in conferenza stampa a Catania, i posti messi a disposizione saranno 1.170 per laureati e diplomati da impiegare, a tempo indeterminato, nel corpo forestale, nei dipartimenti e nei centri d’impiego. “Inoltre – ha aggiunto – stiamo selezionando altri 83 profili professionali per collaboratori per il Pnrr, a tempo determinato“.

Concorsi Sicilia: i nuovi bandi presentati da Musumeci

Il governatore Nello Musumeci ha presentato a Catania i nuovi bandi per risollevare l’amministrazione regionale e per marcare il mercato di lavoro con i giovani. Ufficialmente, il bando sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del prossimo 29 dicembre. Alla presentazione era presente il governatore assieme agli assessori alla Funzione pubblica, Marco Zambuto, al Territorio e ambiente, Toto Cordaro, e al Lavoro, Antonio Scavone.

Come amministrazione regionale – ha dichiarato Musumeci – abbiamo bisogno di ringiovanire le fila, l’età media dei più giovani è di 56-57 anni. Servono giovani carichi di adrenalina, vogliosi di scommettersi e competere. E questo è un obiettivo che tutti stiamo perseguendo, con gli assessori competenti, perché vogliamo che la Regione abbia lo strumento essenziale per avviare e completare il processo di rivincita, rinascita e sviluppo di questa terra dopo tanti anni di rassegnazione“.

Concorsi Regione Sicilia:  il bando per i centri per l’impiego

Il primo bando dei nuovi concorsi Sicilia in ordine di tempo ha già una data di pubblicazione, il 29 dicembre. Il bando coprirà 1.024 posti, di cui 537 della categoria D e 487 della categoria C.

Il bando per la categoria C non prevede il possesso di un titolo di laurea, mentre il bando per categoria D prevede per l’accesso come prerequisito il diploma di laurea in diverse discipline. Potranno accedervi quindi i laureati in Scienze Politiche, Matematica, Informatica e in diversi altri corsi ancora.

Il concorso Sicilia per i centri per l’impiego si svolgerà con una sola prova scritta a risposta multipla, come previsto dalla riforma del ministro Brunetta per la Pubblica amministrazione.


Concorsi Sicilia: tutte le info per partecipare al bando per i centri per l’impiego


Gli altri concorsi pubblici Sicilia in arrivo

Il governatore nel corso della sua conferenza stampa ha parlato di assunzioni anche per la Guardia Forestale, per la quale da tempo è previsto un bando, e per i collaboratori per attuare il Pnrr. È probabile che questi nuovi bandi vengano pubblicati entro il 2022, ma per ulteriori conferme bisognerà attendere la Gazzetta Ufficiale Regione Siciliana del 29 dicembre.