News Sicilia

Sicilia, minorenne abusata al catechismo: arrestato un uomo

ragazzina abusata
In Sicilia, una ragazzina è stata violentata da un uomo durante le ore di catechismo. L'uomo adesso si trova agli arresti domiciliari.

Secondo le ricostruzioni dell’accusa, una ragazzina è stata violentata durante le ore del catechismo in una parrocchia siciliana. I fatti risalgono al 2018, quando una ragazzina avrebbe subito palpeggiamenti, baci e carezze da parte del suo catechista, a Gela.

Piuttosto che proteggerla, l’uomo – un laico, di cinquant’anni – le rivolgeva le sue morbose attenzioni ed è stato accusato di violenza sessuale aggravata commessa su una minore di 14 anni. L’uomo è finito agli arresti domiciliari, secondo il provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Gela.

È stato il consultorio familiare di Gela a segnalare e far emergere questa vicenda al vaglio della Procura, al quale la famiglia della vittima si è rivolta per avere aiuto e assistenza.

La vicenda ha portato anche a delle indagini sulla Diocesi di Piazza Armerina, di cui Gela fa parte, dopo che, il 27 aprile 2021 è stato arrestato don Giuseppe Rugolo, il parroco accusato di avere abusato di un giovane, da quando aveva 15 anni e fino ai 20 anni.