Catania

Catania, fiumi di droga provenienti dall’estero: arresti e maxi sequestro

arresto
Nel catanese si è assistito all'arresto di 12 uomini con l'accusa di spaccio e affiliazioni ad associazioni mafiose. Lo spaccio toccava più città della Sicilia orientale compresa Malta.

Un’importante operazione antidroga nella città di Catania ha portato all’arresto di dodici persone. Il Comando dei Carabinieri ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare per i dodici arrestati con l’aggravante di essere affiliati ad associazioni di stampo mafioso. 

Il gruppo era impegnato nello spaccio di sostanze stupefacenti come: hashish, cocaina e marjuana sia nel capoluogo etneo e provincia che nel siracusano e nella più lontana isola di Malta. Gli stupefacenti provenivano da altre città d’Italia e d’Europa: Albania, Olanda, Calabria e Puglia.

L’operazione è stata chiamata “Alter ego” e i Carabinieri hanno sequestrato una quantità di droga per un valore stimato di 5 milioni di euro. Nei confronti delle dodici persone arrestate è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta della Dda.

Inoltre, tre uomini sono stati arrestati mentre scaricavano da un’auto scatole di cartone con il marchio di una nota casa produttrice di pasta che contenevano 242 chilogrammi di hashish.