Università di Catania

Rettore ai candidati in Medicina: “Unict pronta a diventare la vostra casa”

Il rettore Priolo fa i suoi calorosi auguri a tutti i candidati che si sono presentati al test di medicina per l'Università di Catania. "sogno" e "casa" sono le parole usate dal rettore.

Nella giornata di oggi ben 2.696 sono stati i candidati che si sono presentati presso le sedi messe a disposizione dall’Università (Torre Biologica, Cittadella universitaria e poli didattici di Gravina e Virlinzi), per svolgere il test di Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università di Catania. Ad accoglierli il rettore Francesco Priolo con un caloroso: “L’Università di Catania è pronta a diventare la vostra futura casa!“.


Test medicina 2021 a Catania: 2.696 candidati per 425 posti [FOTO]


 

Augura ai candidati “un grande in bocca al lupo!” e continua ringraziando gli stessi studenti “per aver scelto l’Università di Catania e sono sicuro che presto ci rivedremo nelle aule del nostro ateneo. Oggi è una tappa importante per il vostro percorso formativo, un piccolo assaggio del mondo universitario dopo diversi anni nelle scuole superiori. Un momento importante perché proverete a coronare un vostro sogno, quello di indossare il camice bianco di medico. E tutti noi, docenti e personale tecnico-amministrativo, oggi siamo presenti per accogliervi, per assicurarci che affrontiate questa prova nel modo migliore possibile e far sì che l’Università di Catania diventi la vostra futura casa”.

Candidati muniti di green pass

Insieme col direttore generale dell’Ateneo Giovanni La Via, il dirigente dell’Area didattica Giuseppe Caruso e il presidente del corso di laurea in Medicina e Chirurgia Agostino Palmeri, il rettore ha supervisionato le procedure di accesso dei candidati, tutti muniti di Certificazione verde Covid-19, alle sedi del test, ringraziando tutti i docenti e il personale impegnati nella complessa gestione delle prove a numero programmato nazionale, quest’anno gravate dalle rigide misure di sicurezza anti-Covid.

L’attesa dei candidati

Già un’ora prima dell’inizio della prova – 100 minuti a disposizione per rispondere a 60 quesiti a risposta multipla per conquistare uno dei 400 posti per Medicina e 25 per Odontoiatria – i candidati erano ordinatamente sistemati nelle varie aule senza particolari ritardi o imprevisti. “L’Ateneo anche quest’anno ha dato il massimo perché le operazioni si svolgessero nel migliore dei modi assicurando rigore, trasparenza e sicurezza” ha aggiunto il rettore.

Il rettore, inoltre, rivolgendosi ai candidati, ha sottolineato che “molti riusciranno a conquistare uno dei posti a disposizione, ma non dovete mai pensare di essere arrivati, è solo il primo passo di un lungo percorso che vi lancerà verso il vostro futuro” ha spiegato. “Per coloro che non riusciranno a superare il test– ha aggiunto il prof. Francesco Priolo –vi assicuro che l’Università di Catania offre tantissime altre opportunità per coronare i vostri sogni, ma in maniera diversa. Quindi non scoraggiatevi. Vi aspettiamo!”

Rimani aggiornato

Università di Catania