Attualità

Incendi Sicilia, dalla Regione i primi fondi per le aziende: a cosa serviranno

incendio bosco
Immagine di repertorio.
Il Governo Musumeci ha deciso di proclamare lo "stato di calamità" e di stanziare i primi fondi utili per aiutare le aziende danneggiate dal fuoco. La decisione è stata presa durante la seduta della Giunta avvenuta martedì pomeriggio.

La Regione Siciliana ha stanziato i primi fondi per sostenere le spese di pronto intervento causate dai gravi incendi che hanno colpito l’intera Isola in questi giorni, complice l’eccezionale ondata di calore che ha favorito i roghi.

Queste prime risorse verranno utilizzate, nello specifico, per l’acquisto di foraggio da parte delle aziende zootecniche e per riparare le recinzioni dei pascoli. Allo stesso tempo, da ieri, si è reso necessario proclamare lo “stato di calamità”, poiché la situazione incendi è in costante evoluzione.

Il Governo Musumeci si è espresso favorevolmente allo stanziamento dei fondi martedì pomeriggio, durante una seduta della Giunta. Il provvedimento segue la dichiarazione dello “stato di crisi ed emergenza”, come prevede la legge regionale 13 del 2020, deliberato la settimana scorsa. Per seguire gli interventi è stato nominato commissario il capo della Protezione civile della presidenza della Regione, Salvo Cocina.

Oltre quattromila uomini – ha spiegato il Presidente della Regione, Nello Musumecisono impegnati nella nostra Isola su decine di fronti. Mai vista una catastrofe del genere. Tutti i mezzi disponibili sono scesi in campo. Esorto tutti a evitare, in questi giorni, di accendere anche il solo barbecue, se ci si trova in campagna. E a tenere sotto attenzione le persone anziane, specie se vivono da sole. Anche questa dura prova sarà superata e saremo vicini alle aziende colpite con le necessarie risorse finanziarie. Spero che Roma faccia la sua parte”.